Calcio e solidarietà

Assistenti sociali e Lnd per i diritti umani

La Redazione
Firma congiunta tra il presidente Tisci ed il numero uno di Croas Milena Matera
scrivi un commento 43

Un accordo di collaborazione per promuovere e realizzare attività congiunte con l’obiettivo di favorire, attraverso i valori dello sport e il ruolo dell’assistente sociale, la crescita di bambini e ragazzi e difendere i diritti dei minori. CROAS Puglia e CR Puglia LND si stringono la mano in favore dei più giovani. Il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Puglia e il Comitato Regionale della Lega Nazionale Dilettanti hanno formalizzato un accordo per la realizzazione di iniziative di promozione volte a favorire la più ampia informazione in materia di advocacy nei confronti delle istituzioni competenti sui diritti dei minorenni.

Il protocollo d’intesa è stato siglato ieri dalla Presidente del CROAS Puglia Milena Matera e dal vertice del C.R. Puglia LND Vito Tisci. Tra le finalità dell’accordo, della durata di quattro anni automaticamente rinnovabili, c’è anche la possibilità di sostenere processi di promozione della cultura dei diritti dei minori e delle opportunità di sostegno garantite dagli assistenti sociali per il tramite della pratica sportiva del gioco del calcio e dei suoi principi etici.

LND Puglia e CROAS Puglia collaboreranno sui temi di interesse comune per favorire il benessere dei bambini e delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze, dei calciatori e delle calciatrici, nonché la conoscenza di stili di vita utili a prevenire l’insorgenza di psicopatologie o forme di isolamento ed emarginazione sociale anche all’interno delle varie associazioni sportive affiliate al C.R. Puglia della Lega Nazionale Dilettanti. «Con questa firma – spiega il Presidente Tisci – abbiamo ufficializzato un accordo già raggiunto da tempo, nel corso della pandemia. Siamo riusciti a dare seguito a questa convenzione soltanto adesso perché l’emergenza sanitaria ci ha impedito di entrare nella fase esecutiva dei nostri progetti nei tempi inizialmente previsti. Concentreremo tutti i nostri sforzi per sensibilizzare l’opinione pubblica e il mondo dello sport, in particolare quello del calcio, su questi argomenti così importanti. Sono a disposizione –conclude il numero uno della LND Puglia – per creare occasioni finalizzate al raggiungimento degli obiettivi comuni, sfruttando le nostre potenzialità e mettendo al servizio di questa partnership tutta la nostra macchina organizzativa». «La divulgazione dell'informazione e la promozione della corretta pratica sportiva giocano ruoli decisivi per realizzare spazi certamente sicuri per sostenere e proteggere bambini e adolescenti – dice la Presidente Milena Matera – sviluppando meccanismi di autoprotezione, gioco di squadra senza stigmi e pregiudizi che disgregano e che non hanno mai costituito benessere ma alzato muri tra le comunità.

Noi professionisti sociali del CROAS Puglia abbiamo ritenuto fondamentale questo strumento del Protocollo di Intesa con la Federcalcio Puglia perché lo sport aiuta ad imparare a crescere insieme ma anche a superare, sempre insieme, gli ostacoli e le difficoltà della vita sociale».

L’iniziativa del Comitato Regionale rientra nell’ambito di Puglia Solidale, un organismo che privilegia le pari opportunità nel calcio dilettantistico e giovanile pugliese, consentendo a tutte le società affiliate, quindi ai rispettivi dirigenti, tecnici e tesserati, di avere le stesse opportunità all’interno del sistema. Puglia Solidale è un marchio registrato dal C.R. Puglia LND, che autofinanzia la sua azione attraverso iniziative organizzate su tutto il territorio regionale. Da parte sua, nel prossimo quadriennio, CROAS Puglia supporterà l’opera di informazione promossa dalla LND Puglia mettendo a sua disposizione del materiale destinato alle famiglie e ai tesserati.

mercoledì 18 Maggio 2022

(modifica il 10 Giugno 2022, 10:34)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti