Attualità

Arriva l’ordinanza anti-blatte in città: c’è l’ok dal Comune

La Redazione
Nei prossimi giorni l'Amiu, accanto al piano di monitoraggio annuale contro zanzare, blatte e topi, pubblicherà il calendario dettagliato degli interventi straordinari
scrivi un commento 72

Il Comune di Bari ha approvato un'ordinanza sindacale per la prevenzione e il controllo della diffusione delle blatte sul territorio, valide fino al 31 dicembre 2022. L’amministrazione comunale provvede ad assicurare interventi di deblattizzazione nelle reti fognarie comunali, nelle caditoie stradali, sui bordi dei marciapiedi, nei giardini comunali e, più in generale, sul suolo di proprietà comunale, attraverso l’impegno di Amiu Puglia. L’Acquedotto Pugliese, invece, è responsabile dell’esecuzione di due cicli di deblattizzazione sull’intera estensione della rete fognaria nera e del cosiddetto “sistema misto”. L’Aqp, inoltre, su richiesta del Comune di Bari o a seguito di segnalazioni effettuate dai cittadini (numero verde 800 735735) provvede ad eseguire interventi di deblattizzazione aggiuntivi sulla rete di sua competenza, con particolare attenzione alle aree più esposte al rischio di proliferazione di blatte, per prossimità ad insediamenti o ad attività che possano comportare la dispersione di liquami di qualsiasi genere o di residui di cibo. Nei prossimi giorni l'Amiu, accanto al piano di monitoraggio annuale contro zanzare, blatte e topi, a giorni pubblicherà il calendario dettagliato degli interventi straordinari mirati a contrastare in particolare la diffusione delle blatte su tutto il territorio comunale. L'ordinanza anti-blatte del Comune chiede ai cittadini di mantenere i locali di abitazione, i locali di uso pubblico e gli uffici puliti e ordinati; di effettuare un’accurata sigillatura ermetica dei muri attorno ai passaggi delle canalizzazioni di tubi del gas come prescritto dalle norme tecniche in vigore, che attualmente (UNI 7129-2008) prevedono la sigillatura del tubo sul lato interno del locale, nonché attorno al passaggio delle canalizzazioni di tubi dell’acqua, degli scarichi dell’impianto elettrico per evitare che gli insetti entrino dall’esterno;di sigillare eventuali crepe e fessure di pavimenti, pareti e soffitti; di porre attenzione a sacchi, sacchetti o cartoni di alimenti o verdura portati a casa e che possono essere stati conservati in magazzini infestati; di accertarsi che tutti gli scarichi fognari siano dotati di sifone; di non lasciare cibo o residui di cibi in contenitori aperti; di non tenere i rifiuti in recipienti aperti e smaltirli nei giorni e secondo le modalità di raccolta del servizio pubblico; di non accumulare scorte alimentari sfuse o aperte nelle cantine e nei ripostigli.

mercoledì 4 Maggio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti