Attualità

Allarme siccità, Coldiretti Puglia: «7 mln di metri cubi di acqua in meno negli invasi artificiali»

La Redazione
Dopo un inverno con un terzo di rovesci in meno che fa scattare l'allarme siccità e incendi favoriti dall'aumento delle temperature
scrivi un commento 80

Sono sette milioni i metri cubi di acqua che mancano negli invasi pugliesi rispetto allo scorso anno. È quanto rende noto Coldiretti Puglia, evidenziando che l’inverno 2022 è stato contrassegnato dalla siccità che “minaccia più del 30% della produzione agricola”. “I pozzi freatici non hanno più acqua, mentre dai pozzi artesiani c’è il rischio di emungimento di acqua salmastra, uno scenario che impone – denuncia Coldiretti Puglia – di sfruttare al meglio tutte le risorse messe a disposizione della programmazione degli interventi idrici e di riassetto del territorio nei prossimi anni”. L’associazione è preoccupata anche “dagli incendi e dall’assenza di precipitazioni che hanno inaridito i terreni nei boschi più esposti al divampare delle fiamme, ma anche in Salento dove l’abbandono dei campi a causa della Xylella che ha fatto seccare gli ulivi ha reso drammatico il fenomeno degli incendi”. Per risparmiare l’acqua, aumentare la capacità di irrigazione e incrementare la disponibilità di cibo per le famiglie, è stato elaborato e proposto insieme ad Anbi un progetto concreto immediatamente cantierabile – prosegue Coldiretti – un intervento strutturale reso necessario dai cambiamenti climatici caratterizzati dall’alternarsi di precipitazioni violente a lunghi periodi di assenza di acqua, lungo tutto il territorio nazionale. Il progetto – conclude la Coldiretti – prevede la realizzazione di una rete di piccoli invasi con basso impatto paesaggistico e diffusi sul territorio, privilegiando il completamento e il recupero di strutture già presenti. L’idea è di realizzare laghetti, senza uso di cemento e in equilibrio con i territori, che conservano l’acqua per distribuirla in modo razionale ai cittadini, all’industria e all’agricoltura, con una ricaduta importante sull’ambiente e sull’occupazione.

giovedì 28 Aprile 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti