Attualità

Bosch, Emiliano: «Passo in avanti per la soluzione della vertenza»

La Redazione
Questa mattina a Roma incontro al MISE. Le dichiarazioni del presidente della Regione e di Leo Caroli della task force regionale
scrivi un commento 139

Incontro questa mattina al MISE per la situazione dello stabilimento Bosch di Bari. “Da Roma – spiega il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – arrivano notizie migliori di quelle dei mesi scorsi per la fabbrica Bosch della zona industriale di Bari- Modugno. C’è stato un passo in avanti: l’azienda ha comunicato ai sindacati e alla task force regionale presieduta da Leo Caroli che lo stabilimento non chiude e che Bosch è impegnata a definire un piano di diversificazione produttiva per una prospettiva di lungo termine per la fabbrica barese. Sono contento che non si parli più dei 700 esuberi: ora siamo a disposizione di tutti gli attori in campo per rafforzare questa decisione”. “Ora – dichiara Leo Caroli – occorre che l’azienda formalizzi quanto annunciato in un documento che racchiuda un nuovo piano industriale che definisca gli investimenti e che individui i nuovi indirizzi produttivi che compensino la diminuzione delle attività legate ai motori diesel. La Regione è pronta a sostenere gli investimenti anche attraverso il cofinanziamento nazionale di un contratto di sviluppo. Siamo pronti a discutere anche con il Ministero del Lavoro il ricorso a nuovi ammortizzatori sociali per mettere in sicurezza i lavoratori. La Regione infine potrà agevolare un piano formativo dei lavoratori che dovranno essere addestrati alle nuove mansioni. “L’azienda – conclude Emiliano – venga ora a presentare il piano definitivo al tavolo regionale, per trovare un’intesa con le organizzazioni sindacali”.

martedì 22 Marzo 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti