INTERVISTA BIANCOROSSA

Mignani si accontenta: “Il punto va’ tenuto stretto”

La Redazione
Severa la bacchettata del mister su D'Errico non entrato nel modo giusto
scrivi un commento 43

Michele Mignani commenta a caldo il pareggio a reti inviolate nel derby di Monopoli: "Il primo tempo è stato equilibrato. Siamo partiti bene, poi ci siamo spaventato subendo due ripartenze su due errori nostri. Poi, abbiamo trovato poche soluzioni. Loro erano bravi a chiudere gli spazi. I loro attaccanti salivano, invece. Nel secondo tempo siamo cresciuti e loro calati fisicamante. Negli ultimi minuti, la palla girava lenta ma è andata meglio. Dispiace non aver vinto. Va preso il punto pensando che sono tutte partite difficili e che su questo campo hanno fatto fatica in tanti. Teniamo la testa alta, avere fiducia e non pensare che il campionato sia chiuso a tredici giornate dalla fine del campionato".

Mignani non condivide l'idea di un Bari compassato: "D'Errico – per esempio – non è entrato bene e non ha fatto quello che doveva. Non è vero che la squadra non ci ha creduto. Con loro in dieci, ho tenuto il centrocampo a tre per creare superiorità sugli esterni. Non lo abbiamo fatto bene, anche perché mancava solo un quarto d'ora e non volevamo rischiare di subire delle ripartenze". Il mister sulla sostituzione di Antenucci con Cheddira: "Mirco ha avuto poco spazio per giocare. E' un attaccante completo, ma fa più fatica a giocare le palle sporche. Era anche stanco e non posso permettermi di perderlo. Lo stesso Cheddira, quando entra, può spaccare le partite".

Ora c'è la Turris: "Il punto di Monopoli va tenuto stretto. Non è mai semplice e scontato vincere. Il Bari ha fatto una partita da squadra forte. La Turris gioca aggressiva, concede spazi che devi sfruttare. C'è poco tempo per prepararla. E questo è un dispiacere".

sabato 12 Febbraio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti