Il preparatore atletico

D’urbano vota la fiducia: “Il Bari sarà pronto come all’andata”

La Redazione
Giudizi positivi anche sui calciatori indisponibili per Covid e sul ritorno di Valerio Di Cesare
scrivi un commento 37

Nuovo intervento di Giorgio D’Urbano, il preparatore atletico del Bari intervistato poco fa dalla redazione di RadioBari: “Quando si riprende il campionato dopo un mese – dice – ci sono delle incognite. Ma noi facciamo sempre leva sul lavoro e siamo fiduciosi sul girone di ritorno. Già a Storo abbiamo vissuto questa esperienza di giocatori positivi al Covid. Monitoriamo il lavoro con un supporto tecnologico interessante. La situazione è sotto mano. Impegno, forza, sacrificio e gruppo ci caratterizzano ancora”.

Rassicurazioni sui calciatori positivi: “I ragazzi stanno bene non hanno sintomi e grandi problemi di salute. Questo ci aiuta nella ripresa. Stando fermi, il lavoro fisico nelle proprie abitazioni si limita a del materiale che diamo loro e al rientro bisogna fare in modo che non ci si faccia male. Gli impegni saranno ravvicinati e il tempo a disposizione è stato poco. Facciamo lavori personalizzati sui singoli calciatori e in base alle loro caratteristiche, per farli rendere al massimo nelle partite. Questo vale per tutti. Si lavora per avere più riserve per avere più energie in funzione degli incontri ravvicinati”.

Parole di speranza anche su Valerio Di Cesare, a 68 giorni dall’infortunio al ginocchio: “Valerio è un grande professionista, ci mette cuore e passione per rientrare. Sta bruciando le tappe. merito anche dello staff medico e di chi lo ha seguito. Penso, per esempio, a Francesco Cosentino che lo ha avuto in mano per questi due mesi. Valerio ha fatto una progressione eccezionale ed ora è anche aggregato al gruppo. Certo, bisognerà calmierare l’inserimento in squadra per quanto riguarda la partita vera e propria. Lui di voglia ne ha tanta”.

La chiosa sulla sua esperienza personale a Bari: “Già da subito, ho accettato di tornare senza pensarci. Ci sono tutti gli ingredienti perché questa squadra e società facciano il salto di qualità. In città si sta bene, la tifoseria e la proprietà sono eccezionali. Anzi, faccio i miei auguri alla società per i suoi 114 anni di storia. Una realtà gloriosa alla quale auguro un grande futuro”.

venerdì 14 Gennaio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti