Volley

Bcc, esordio con vittoria al Palaflorio

Angelo Ciocia
Castellana si impone sul Latina 3-1. Paris: «Tifo è una bella spinta»
scrivi un commento 81

La prima in
SuperLega per il PalaFlorio di Bari è un successo, grazie alla
performance della Bcc Castellana, ai danni del Latina, e al caloroso
pubblico che ha risposto presente alla prima in massima serie
dell’impianto barese, la prossima estate teatro dei Mondiali
di volley maschile.

Mister
Lorizio schiera al palleggio Paris e in sua diagonale Tzioumakas; a
schiacciare e ricevere il duo carioca Djalma – Canuto; al centro Athos
Costa e De Togni. Libero Cavaccini.

Dall’altra
parte della rete, il pugliese Di Pinto, manda in campo, per i laziali,
la diagonale Sottile – Corteggiani, in posto 4 Maruotti e Savani; a
presidiare il centro Rossi e Gitto. Libero Shoji.

Tzioumakas
firma il primo punto nel PalaFlorio; Paris firma l’ace del 9-6 e Latina
chiama il time out. Castellana dilaga con Canuto dopo un gran scambio (21-16). Maruotti, per i laziali, suona la carica (22-21), ma Canuto
chiude la pratica primo set: 25-22.

Corteggiani
porta in vantaggio Latina nel secondo parziale: 0-1. Secondo set che
viaggia sui binari di un grande equilibrio, rotto da una grande
diagonale disegnata da Savani (9-10). Castellana spegne la luce dopo
l’attacco out di Djalma (11-16), a cui segue l’errore in attacco di
Tzioumakas (11-17). Entrano Garnica ed Hebda in luogo di Paris e
Djalma. Lo stesso Hebda suona la carica (14-20), ma l’ace di
Corteggiani (17-23) e l’errore in battuta di Canuto consegnano il set
atei pontini: 20-25.

Terzo
e quarto set in fotocopia. Nel terzo parziale brilla la stella di Athos
Costa a muro (12-7 e 13-7). Djalma sfrutta una straordinaria alzata di
Paris (20-13); proprio Paris, di seconda intenzione, firma il 24-16.
La battuta di Corteggiani, direttamente fuori, regala il terzo set alla
Bcc Castellana: 25-17.

De
Togni firma subito il primo break del quarto parziale (3-1), ma Savani (6-7) e Maruotti (6-8) ribaltano la situazione iniziale. Video check
protagonista a metà parziale: Latina protesta nonostante la decisione
arbitrale e coach Di Pinto si becca il cartellino rosso (13-11).
L’occhio elettronico consegna i punti anche a Canuto (20-17) e
Tzioumakas (21-18). Lo stesso opposto greco chiude il parziale e il
match: 25-22

«Il
tifo è una bella spinta per noi che comunque abbiamo lavorato bene in
settimana
– è il commento del regista Matteo Paris, che continua –, in
SuperLega nessuna gara è facile. Dobbiamo continuare così su questa
strada. Sono orgoglioso di noi
».

Castellana
sovverte il pronostico che vedeva Latina lievemente favorita alla
vigilia. Un buon Castellana, eccetto il black out del secondo parziale,
sconfigge un opaco Latina, privo di Starovic e Le Goff.

Nel
prossimo match i gialloblù non giocheranno contro Verona come previsto, ma contro la Diatec Trentino, a
Trento, per la quarta giornata di SuperLega.


lunedì 23 Ottobre 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti