Attualità

«Il parkour è uno sport per tutti»

La Redazione
Tre dimostrazioni a Bari: venerdì 22 appuntamento al PalaMartino
scrivi un commento 373

Tutti possono praticare parkour, anche senza saltare da un palazzo all’altro come nella rappresentazione mediatica della disciplina sportiva.

Questo perché il parkour o arte dello spostamento sfrutta le proprietà basilari del movimento come il salto, la corsa e l’arrampicata focalizzandosi sullo sviluppo di equilibrio, forza, dinamismo, resistenza, precisione e visione creativa.

È una disciplina di automiglioramento a tutti i livelli e per questo adatta a tutte le età dai 4 anni in su. Una pratica che mette davanti i propri limiti mentali e fisici e, allo stesso tempo, offre un metodo per superarli. E ciascuno può porsi i suoi obiettivi.

Una dimostrazione concreta di questo approccio al parkour è stato offerto a Bari domenica a parco 2 giugno, lunedì al PalaMartino e sarà replicato nello stesso palazzetto venerdì 22 settembre dalle 16 alle 17.

L’asd Rhizai è stata fondata a Trani nel 2009 da un gruppo di ragazzi con la volontà di diffondere le discipline del Parkour, dell’arte dello spostamento e del metodo naturale di Georges Heber. Oggi Rhizai, associata alla Uisp, si occupa di organizzare corsi, eventi e formazione su tutto il territorio nazionale. La sua mission associativa è educare alla salute attraverso le pratiche del movimento e la promozione di sani stili di vita attraverso la cultura della non competizione.

mercoledì 20 Settembre 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti