Calcio

Un lampo di Improta rilancia il Bari

Nicola Palmiotto
Una rete nel secondo tempo decide il match contro la Cremonese
scrivi un commento 93

Riccardo Improta rilancia il Bari. I biancorossi battono 1-0 la Cremonese e chiudono la striscia negativa lunga tre partite. Decide alla mezz’ora del secondo tempo un lampo dell’attaccante campano, alla quarta marcatura stagionale, ancora una volta uno dei più incisivi in campo. Quello che si è visto stasera però non è stato certamente il miglior Bari della stagione, infatti per lunghi tratti del match i Galletti hanno dato l’impressione di aver smarrito la verve che li aveva contraddistinti nelle prime giornate. Ma evidentemente la posta in palio era troppo importante per rischiare di sbagliare ancora.

Improta salvatore della patria
Grosso mescola le carte. In difesa sceglie tre centrali Capradossi, Marrone e Gyomber. Sulle corsie esterne agiscono Improta e D’Elia. Mentre nel vivo della manovra spazio a Tello, Basha e Busellato. Attacco inedito con il tandem Floro Flores-Nenè. Inedita pure la divisa del Bari, nera con fregi color oro. In panchina dopo tre partite torna Galano. Il portiere di riserva è Emanuele Conti, arrivato in extremis dal mercato degli svincolati.

Le tre sconfitte consecutive hanno evidentemente lasciato un segno. Infatti il Bari, sempre alla ricerca del palleggio e capace di imporre il proprio gioco, si riconosce a fatica. I biancorossi scottati dagli ultimi risultati scelgono un’atteggiamento prudente. Non è un caso che nei primi 20′ minuti si lasci leggermente preferire la Cremonese, che si difende con ordine e prova a risalire il campo con rapide combinazioni. Al 20′ una volata di Renzetti innesca Mokulu il cui colpo di testa sibila di poco alto sulla traversa. Superata la mezz’ora i biancorossi provano ad alzare il baricentro ma gli automatismi della manovra offensiva sembrano inceppati. L’unica vera occasione per il Bari arriva al termine di un’azione confusa con D’Elia, che raccoglie una palla vagante e la scodella in area per Nenè, ma il colpo di testa dell’attaccante brasiliano è respinto da Ujkani.

Il match stenta a decollare anche nella ripresa. Al 4′ Nenè ci prova su punizione, ma la palla finisce di un soffio fuori. Grosso richiama in panchina D’Elia per inserire Brienza, che al 18′ costringe Ujkani a salvarsi in corner con una conclusione da fuori. Il Bari forza i ritmi e sfiora il gol del vantaggio con Tello, che al 25′ entra in area ma sbaglia malamente la conclusione tentando un improbabile tiro a giro. È questo il preludio del gol, che arriva due minuti dopo con il solito Improta, che al termine di un’azione avvolgente rifinita da Brienza buca Ujkani sul suo palo. La Cremonese si riversa nella metà campo del Bari, la difesa del Bari trema e nel finale per poco Marrone non la combina grossa lisciando pericolosamente un pallone sulla trequarti, ma stavolta regge.

Grosso: «Vittoria importante»
«Era importante per noi riuscire a trovare questa vittoria, abbiamo provato a raggiungerla con tutte le forze e siamo stati bravi nel finale a difenderla – ha spiegato Grosso nel post-partita -. Forse siamo stati un pizzico contratti nel secondo tempo, ma era normale, avevamo voglia di prendere dei punti. Siamo stati bravi a mantenere la porta inviolata. Improta? Ha grandi qualità e le sta dimostrando, ma può ancora migliorare tantissimo»

«Siamo venuti a Bari due volte e in nessuna occasione meritavamo di uscire sconfitti – ha affermato Attilio Tesser -. È stata una partita equilibrata, abbiamo concesso poco e niente e abbiamo perso la partita. C’è grandissimo rammarico da parte nostra»

Il tabellino
Bari-Cremonese 1-0
Bari (3-5-2): Micai; Capradossi, Marrone, Gyomber; Improta, Tello, Basha, Busellato, D’Elia (21’st Fiamozzi); Nenè (14’st Brienza), Floro Flores (41st’ Cissè). In panchina: Conti, Tonucci, Petriccione, Galano, Anderson, Cassani, Salzano, Iocolano, Morleo. Allenatore: Grosso.
Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Dos Santos (38’pt Marconi), Renzetti; Arini, Cinelli (26’st Pesce), Croce (41’pt Cavion); Castrovilli; Mokulu, Brighenti. In panchina: Ravaglia, Procopio, Salviato, Piccolo, Scappini, Perrulli, Scarsella, Garcia Tena. Allenatore: Tesser

Arbitro: Di Paolo di Avezzano (assistenti Belluti, Galetto; quarto uomo Nicoletti).
Reti: 27′ st Improta
Note: spettatori 13.461, di cui 8.581 abbonati per un incasso di Euro 37.582. Ammoniti: Tello, Dos Santos, Improta, Castrovilli, Busellato. Angoli 5-4 per il Bari. Recupero 3’+5′:

martedì 19 Settembre 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti