Attualità

Apre il Polipark. Già 250 abbonati

La Redazione
Il parcheggio di scambio conta su circa 1.500 posti auto, suddivisi su 6 piani. Bus e treno Fal consentono di arrivare in centro
scrivi un commento 328

Cancelli aperti ieri nel Polipark.

La prima giornata del rinnovato parcheggio di scambio multipiano adiacente al Policlinicoè stata inaugurata da un sopralluogo del sindaco di Bari, Antonio Decaro, e del presidente della Regione, Michele Emiliano.

Al termine dei lavori di riqualificazione, i posti auro sono saliti a circa 1.500, suddivisi su 6 piani in tutto l’edificio.

«Al costo di un euro al giorno si può lasciare l’auto e raggiungere il centro cittadino con un bus navetta o con il treno delle Ferrovie Appulo lucane – ha spiegato Decaro -. Dalla fermata Policlinico, che sarà riqualificata a breve, sono già cominciati i lavori, si arriva in piazza Moro in soli 6 minuti».

«Grazie ad un finanziamento della Regione Puglia abbiamo riqualificato l’edificio, realizzato le nuove biglietterie e sale d’aspetto, soprattutto in funzione del servizio park&train – ha aggiunto il sindaco -. Ad oggi questo è il parcheggio di scambio più grande del sud Italia e con la messa in funzione di ulteriori due piani contiamo di arrivare a circa 2.000 posti auto. L’utilità di questo nuovo parcheggio si evince dai numeri del primo giorno, a metà giornata erano già presenti circa 600 auto e ne erano transitate quasi mille. In soli tre giorni sono stati sottoscritti circa 250 abbonamenti, che per i dipendenti del Policlinico hanno un costo di 15 euro mensili.

Questo è un altro tassello importante sul fronte della mobilità della città di Bari, dopo l’apertura della nuova fermata Cecilia di ieri sulla linea metropolitana Bari-San Paolo. L’obiettivo è offrire a tutti i cittadini che vivono a Bari o raggiungono la città per lavoro o altri motivi, la possibilità di lasciare l’auto privata e raggiungere il centro cittadino utilizzando il trasporto pubblico su ferro e su gomma. Il prossimo step sarà lavorare per la realizzazione del quinto parcheggio di scambio a Lamasinata».

«Sino a poche ore fa il Policlinico era assediato da macchine parcheggiate in doppia e tripla fila, problemi di sicurezza con furti d’auto e motocicli, insomma era nel caos. Grazie alla riapertura del Polipark e all’accordo che abbiamo fatto con il Comune di Bari le strade interne sono state liberate e ci saranno vigili e ausiliari del traffico a garantire il rispetto delle regole – ha commentato Emiliano -. Avere un Policlinico rispettoso dei malati è per noi estremamente importante. Le sinergie istituzionali consentono al Policlinico della Puglia queste rivoluzioni quotidiane che trasformano il capoluogo in una città davvero europea».

«Chi parcheggerà fuori dagli stalli sarà multato – ha aggiunto il presidente – i vigili urbani dentro il Policlinico sono una conquista importantissima e faranno rispettare le regole. Non importa se qualcuno ne dirà di tutti i colori. Negli stalli si paga due euro l’ora, chi invece non vuole pagare questo parcheggio molto caro, che sconsiglio, da oggi potrà parcheggiare nel Polipark a 1 euro al giorno e fare abbonamenti mensili da 15 euro al mese. Ci sono altri piani del Polipark ancora non utilizzati, serve un milione di euro per sistemarli e accogliere altre 600 macchine, in aggiunta agli attuali posti che sono 1.453».

giovedì 6 Luglio 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti