Cultura

Fumetti e giochi, torna il B-Geek

La Redazione
Dal 9 all'11 giugno arriva la sesta edizione della manifestazione. Le prime anticipazioni: David Lloyd e Kaho Akyama ospiti d'eccezione
scrivi un commento 194

Dopo il successo del 2016 che ha registrato oltre 18.000 visitatori, al Palaforio di Bari, dal 9 all’11 giugno, torna BGeek Fest.

Tre giorni all’insegna di fumetto, cinema, serie tv e giochi. Autore del manifesto ufficiale di quest’anno, Solo, street artist di fama internazionale. Al suo fianco, ospiti internazionali del calibro di David Lloyd (disegnatore della graphic novel di Alan Moore V for Vendetta) e Kaho Akyama (in arte Togekinoko, autrice del manga Lupin III).

Saranno
presenti anche artisti del mondo del fumetto come Stefano Turconi e
Teresa Radice (Il porto proibito), Giacomo Bevilacqua (A Panda piace…),
Riccardo Torti (Torti Marci), I Paguri (Don Zauker, Nirvana), gli
youtuber Maurizio Merluzzo e Paolo Cellamare e molti altri.

L’autore del manifesto: Solo
Romano,
classe 1982. Il suo rapporto con l’arte inizia con il boom della
graffiti art in Italia, nella seconda metà degli anni Novanta. La
produzione di Solo è varia e complessa. Alle opere su tela, che vengono
esposte in varie gallerie del mondo, affianca la sua produzione sui
muri, realizzati nei quartieri della periferia di Roma. Ha lavorato con
numerosi brand internazionali: Nike, Fox, Disney, Warner, fino alla
storica casa di moda di Valentino, con la quale ha collaborato, a New
York, per la nuova collezione dell’atelier Goop, di Gwyneth Paltrow.
Parallelamente al percorso pittorico lavora come scenografo per il
cinema. Ultimo, in ordine di tempo, il lavoro sul set del blockbuster
Zoolander 2.


Gli ospiti internazionali
David Lloyd, nato
a Enfield nel 1950, è un fumettista inglese, noto per aver illustrato V
for Vendetta,
uno dei capolavori di Alan Moore. Lloyd ebbe un ruolo
fondamentale nella caratterizzazione del personaggio: fu sua l’idea
della maschera di Guy Fawkes. Lloyd esordì come disegnatore nel mondo
dei fumetti nella seconda metà degli anni settanta, lavorando per Halls
of Horror, TV Comic e per alcune testate della Marvel Comics. Fu il
creatore, insieme allo scrittore Steve Parkhouse, di Nightraven,
protagonista dell’omonima testata. In seguito, Lloyd lavorò con lo
scrittore James Hudnall a ESPers, pubblicato dalla Eclipse Comics e si
dedicò – successivamente – a Hellblazer sui testi di Grant Morrison e
Jamie Delano. Seguì la collaborazione con Garth Ennis per War Stories
(DC Comics) e con Warren Ellis per Global Frequency (Wildstorm). In Italia, le opere di David Lloyd sono edite principalmente da RW Edizioni – Lion.

Kaho Akyama,
in arte Togekinoko, ha recentemente stupito i fan giapponesi di Lupin
III
per la sua eccezionale bravura firmando ben tre volumi delle sue
avventure pubblicati nell’Official Magazine di Lupin III e raccolte con
il titolo Lupin III T. Per la prima volta nella grande produzione di
Lupin III l’apprezzata mangaka ha realizzato anche delle scene
dell’anime, nella sigla che caratterizzava l’uscita della quarta serie
di Lupin III: L’avventura italiana. Togekinoko si esibirà in un live
sketching su parete sul tema del celebre personaggio e dei suoi compagni
ed avversari.

lunedì 1 Maggio 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti