Attualità

Amministratore di condominio, vietato improvvisare

La Redazione
Isidoro Tricarico, vicepresidente nazionale Confamministrare, introduce a Bari un percorso di formazione. Si comincia venerdì
scrivi un commento 529

«Essere un amministratore di condominio oggi è una grande sfida ma anche una grande opportunità che apre il mondo del lavoro ai giovani e ai meno giovani».

Per tutti coloro che guardano con interesse a questa professione, il presidente della Confamministrare Bari, Isidoro Tricarico, lancia, per la prima volta nella storia della sua associazione, un corso di formazione per amministratori di condominio. Sono due le novità più importanti: la prima è che il corso è gratuito per tutti gli iscritti all’associazione; la seconda è che la formazione sarà altamente qualificante. Tra gli obiettivi del presidente c’è infatti quello di distinguersi nel panorama italiano, offrendo lezioni frontali approfondite. 84 ore di formazione con figure professionali attentamente scelte dall’Accademia Confamministrare, un comitato scientifico di esperti di caratura nazionale.

Grazie alla collaborazione dell’avvocato Antonio Console, già membro dell’Accademia Confamministrare, e ad altri esperti, l’associazione offre un programma formativo che spazierà tra temi di tipo giuridico, contabile, fiscale, tecnico ma anche psicologico e relazionale.

Proprio così, psicologia e relazione, aspetti finora troppo trascurati in ambito condominiale. Ricordate la famosa pellicola  di Neri Parenti “Fantozzi subisce ancora”? Nella seconda parte del film, il protagonista Fantozzi, al rientro dopo una faticosa giornata di lavoro, deve rinunciare alla sua agognata cena per tenere, proprio in casa sua, la tanto temuta riunione di condominio. Dopo una serie di civilissimi convenevoli, Fantozzi dichiara aperta la seduta che si svolge tra insulti e sedie amorevolmente ripiegate sulle schiene dei condomini.

«Molti di voi avranno sorriso ripensando a quella famigerata scena – commenta Confamministrare -, tutti però con l’amara consapevolezza che dall’ironia cinematografica alla realtà il passo è breve. Le questioni condominiali sono in effetti materia sempre più complessa e delicata. Per affrontarle nel modo migliore, servono calma, sangue freddo e un professionista ben preparato. In un passato non troppo lontano si pensava che fare l’amministratore di condominio significasse ascoltare le persone litigare. Oggi un amministratore di condominio è molto di più: è colui che previene le conflittualità favorendo un confronto costruttivo tra i condomini, aprendo al dialogo e alla conoscenza reciproca. Sono però ancora in molti ad esercitare la professione abusivamente e a buona parte della popolazione mancano le competenze tecnico-giuridiche per stanare questi furbetti».

La Confamministrare – sottolinea Tricarico – si impegna a contrastare concretamente questo increscioso fenomeno con iniziative da sempre attente alle esigenze dei cittadini. Un anno e mezzo fa nasceva lo Sportello Casa&Condominio proprio a beneficio dei condomini, per sensibilizzare su questi problemi e aiutare ad affrontarli. Al corso per l’accesso alla professione seguirà un percorso di formazione continua, di aggiornamento e perfezionamento, obbligatoria per tutti gli amministratori professionisti così come espressamente indicato nel D.M. 140/2014.

Confamministrare vuole offrire ai cittadini trasparenza, impegno, lavoro, un lavoro adatto proprio a tutti: gli orari flessibili sono compatibili anche con la cura della famiglia, ragion per cui sempre più donne intraprendono questo percorso. Si può iniziare, inoltre, a costo zero, lavorando da casa e allargare l’attività iscrivendosi a bandi per la nuova imprenditoria. Un’opportunità di crescita continua.

«Per svolgere la professione occorrono poche qualità: voi dovrete metterci buone doti organizzative e un po’ di strategia, Confamministrare mette a disposizione il suo corso professionalizzante» dichiarano gli organizzatori.

Informazioni
L’appuntamento è per venerdì prossimo, 31 marzo, a Bari, in via Pizzoli 25. Si inizia alle ore 15. Le lezioni si terranno tutti i venerdì pomeriggio dalle 15 alle 18 e tutti i sabato mattina dalle 10 alle 13. Il corso, della durata complessiva di 84 ore, si concluderà il 24 giugno con la consegna degli attestati per l’idoneità all’esercizio della professione. Le iscrizioni all’associazione sono aperte fino al 31 marzo.

È possibile iscriversi tramite email scrivendo all’indirizzo di posta elettronica formazione@confamministrare.net o direttamente nella sede della Confamministrare in via Napoli 83, martedì 28 e giovedì 30 marzo dalle 11 alle 13.

La sede dell’associazione e quella dello Sportello Casa&Condominio sono aperte tutti i martedì e tutti i giovedì dalle 11 alle 13. L’associazione mette inoltre a disposizione la sua sede per incontri e riunioni di condominio anche ai non iscritti.

lunedì 27 Marzo 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti