Cronaca

Prostituzione minorile al San Nicola, Decaro: «È una vergogna. Indagine in corso»

La Redazione
Fa discutere un servizio girato dal programma Mediaset "Le Iene". Il sindaco: «Primi bambini allontanati dalla strada»
scrivi un commento 584

«La situazione denunciata dal servizio delle Iene è una vergogna. È una vergogna che ci siano orchi balordi che cercano le prestazioni di questi bambini».

Antonio Decaro commenta il video diffuso girato da Le Iene a Bari, nei pressi dello stadio San Nicola. La trasmissione Mediaset ha intervistato un bambino, denunciando quello che si configura come un probabile giro di prostituzione minorile. "Bari: bambini in vendita" il titolo del servizio, di Nadia Toffa.

«Al momento – sono le parole del sindaco sul suo profilo Facebook – c'è un'indagine in corso avviata qualche mese fa e che ha portato ai primi arresti da parte delle forze dell'ordine. Da oltre un mese la Polizia municipale con i servizi sociali ha allontanato i primi bambini dalla strada e dalle famiglie che probabilmente li sfruttavano».

«Altri due bambini – aggiunge Decaro – sono stati accompagnati in comunità grazie alla segnalazione delle Iene che ho personalmente girato alle forze dell'ordine il giorno stesso in cui hanno registrato il servizio.

Stiamo cercando di prenderci cura dei bambini, facendo il possibile per allontanarli da tutta questa crudeltà. Sono sicuro che le forze dell'ordine faranno presto chiarezza e spero che queste persone orribili, sfruttatori e clienti, possano marcire in galera per il resto della loro vita».

lunedì 20 Marzo 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti