Cultura

Erri De Luca presenta “La Natura Esposta”

Lorenzo Pisani
Lo scrittore a Triggiano e Bari per la rassegna il Libro Possibile Winter
scrivi un commento 82

Venerdì 3 marzo, Erri De Luca torna al Libro Possibile Winter per presentare la sua ultima affascinante opera La Natura Esposta (editore Feltrinelli).

L’autore sarà protagonista di due incontri: il primo nell’auditorium dei licei Cartesio di Triggiano, alle 9; introducono il sindaco Antonio Donatelli e Rosella Santoro, direttrice artistica del Libro Possibile. Il successivo, nell’auditorium del liceo G. Bianchi Dottula di Bari, alle 11.

L’evento è organizzato in collaborazione con i comuni di Triggiano, Capurso, Cellamare e Valenzano, con l’assessorato all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia e con il Presidio del libro Cartesio.

De Luca parte da quanto, durante una cena tra amici, ha ascoltato dallo scultore Lois Anvidalfarei, per narrare una storia di arte e di amore.

Con il suo inconfondibile stile evocativo e limato sino all’essenziale, racconta di un uomo che riceve una missione inusuale: ripristinare lo stato originario di un crocifisso in marmo, scoprire dal panno la “natura” di Gesù. Il lavoro di disvelamento della nudità farà emergere la sincerità dirompente della scultura: non mero simbolo di una religione, ma espressione viva della sofferenza umana, del dolore carnale.

Il protagonista del romanzo scopre l’amore assoluto dell’artista per la sua opera d’arte che sfocia nell’immedesimazione.

C’è molto di Erri nelle sue pagine. Parte iniziale della storia si svolge tra le montagne: il protagonista è un esperto scalatore, proprio come lui che ha ereditato questa passione dal padre militare del corpo degli Alpini. Il racconto prosegue a Napoli, sua città natale.

De Luca è poeta, autore di romanzi e testi teatrali amato in tutta Europa. Tradotto in oltre 30 lingue, ha ottenuto riconoscimenti in Italia e all’estero per la sua scrittura esemplare. Le sue opere sono il frutto di sensibilità, esperienza, e profondo rispetto: “Considero valore ogni forma di vita, la neve, la fragola, la mosca. Considero valore il regno minerale, l’assemblea delle stelle. Considero valore il vino finché dura il pasto, un sorriso involontario, la stanchezza di chi non si è risparmiato, due vecchi che si amano” (Erri De Luca, Valore, da Opera sull’acqua e altre poesie, Einaudi, Torino 2002).

giovedì 2 Marzo 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti