Cronaca

Officina meccanica trasformata in serra di marijuana, arrestato 50enne

La Redazione
Odori sospetti da ina grata di aerazione. Era collegata a due ambienti interrati
scrivi un commento 174

Due serre in cui si coltivavano piante di marijuana sono state scoperte nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza a Triggiano.

A insospettire i "Baschi verdi" degl Gruppo pronto impego Bari le forti esalazioni provenienti da una grata di aereazione in strada, collegata a locali interrati di pertinenza di un’officina meccanica.

Le successive indagini, effettuate anche attraverso accurati riscontri catastali, hanno permesso di individuare un esercizio commerciale appartenente a un cinquantenne insospettabile, meccanico.

Un passaggio, abilmente occultato dietro un armadio contenente attrezzi da lavoro, permetteva di accedere ad alcuni locali sotterranei, al cui interno erano stati creati due distinti ambienti per la coltivazione idroponica delle piante di marijuana. Un’altra stanza era stata destinata all’essicazione delle inflorescenze contenenti il principio attivo.

Le due serre si presentavano in piena attività produttiva e dotate di ogni minima comodità utile a rendere l’habitat perfetto per la rapida crescita delle piante di stupefacente: termometri, ventilatori, condotti di aereazione, impianto di irrigazione nonchè impianto elettrico per le numerose lampade alogene presenti.

Sono state sottoposte a sequestro oltre 200 piante di marijuana che, pronte per essere immesse nel fiorente mercato della droga, avrebbero fruttato un illecito guadagno di oltre 50mila euro. Il 50enne si trova agli arresti domiciliari.

lunedì 9 Gennaio 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti