Cronaca

Feste a Palazzo Grazioli, oggi l’udienza preliminare

la Redazione
Avviso di proroga delle indagini per Berlusconi. La D'Addario parte civile
scrivi un commento 19

Difficilmente i baresi dimenticheranno la vicenda delle “escort” nelle residenze private dell’allora Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi durante le feste che vi si svolgevano negli anni 2008-2009, visto che la città di Bari fu a lungo tempo nell’occhio del ciclone.

Proprio oggi sta avendo luogo l’udienza preliminare, innanzi il GUP del Tribunale di Bari Ambrogio Marrone, del processo che vede otto imputati, tra cui i fratelli Tarantini, Giampi e Claudio, accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento, induzione e favoreggiamento della prostituzione.

Pare, infatti, che siano stati proprio loro a condurre le donne all’interno dei Palazzi.

All’epoca, a sollevare il polverone fu la barese Patrizia D’Addario – che intende oggi costituirsi parte civile – , ma poi non si rivelò l’unica. Tra gli altri nomi anche quello della tedesca Sabina Began, la cosiddetta 'Ape regina' delle feste di Berlusconi, che l'8 maggio scorso dichiarò a Radio 24 di essere innamorata di Berlusconi e di volere un figlio da lui, le showgirl Letizia Filippi, Francesca Lana e altre ragazze.

Presenti stamattina in aula anche l'avvocato Salvatore Castellaneta, referente – secondo l'accusa – per l'organizzazione delle feste private a Milano, e per gli amici e soci in affari di Tarantini, Pierluigi Faraone e Massimiliano Verdoscia.

Nei giorni scorsi, la D’addario, durante un’intervista  a “Un giorno da Pecora”,  il programma condotto da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro su Radio2, ha dichiarato “Quando Berlusconi era Presidente del Consiglio si stava sicuramente meglio” e aggiunge: “perché non tornare a stare meglio se si può?”, spiegando che“Non c'era l'Imu e non c'erano altre cose che oggi stanno danneggiando i cittadini. Ci sono persone che non riescono ad andare avanti, che non riescono ad arrivare a fine mese, e per questo decidono di farla finita, tanto che in questo ultimo periodo ci sono stati anche molti suicidi".

Sempre come raccontato ai conduttori del programma,  i rapporti tra Berlusconi e la D'Addario oggi sono abbastanza buoni.

E' di oggi, invece, la notizia che l'ex presidente del Consiglio e' destinatario di un avviso di proroga delle indagini per altri sei mesi. Il leader del Pdl e' indagato a Bari, in concorso con Valter Lavitola, ex direttore dell'Avanti, per aver indotto Gianpaolo Tarantini a rendere dichiarazioni mendaci alla magistratura nell'inchiesta sulle escort.
 

giovedì 13 Dicembre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti