Basket

Liomatic Group Cus Bari – Coach Putignano dedica la vittoria di Lucca allo staff medico

Mirko Cafaro
Idee chiare e sguardo sempre proiettato in avanti
scrivi un commento 16

La ripresa è dolce per la Liomatic Group Cus Bari, reduce dalla convincente vittoria con Lucca (65-47: più ampio divario stagionale) che ha permesso di interrompere la strisca negativa e di placare un po' di rammarichi prodotti, in particolare, da due dei tre ko maturati al fotofinish.

"Abbiamo dato una risposta a tutti – è il commento del tecnico biancorosso Giovanni Putignanosiamo fermamente determinati a raggiungere i nostri obiettivi. Traguardi che si tagliano con il lavoro quotidiano, crescendo settimana dopo settimana e accumulando esperienza fondamentale per essere sempre più positivi". Idee chiare e sguardo sempre proiettato in avanti verso un futuro, ormai imminente, che ha le sembianze della Paffoni Omegna da affrontare sul parquet piemontese, sabato 17 novembre alle ore 21.

Ma prima c'è da archiviare l'ultima prestazione e nel farlo il coach cussino ha una dedica speciale: "Permettetemi di ringraziare lo staff medico, perchè è un periodo in cui stiamo affrontando un po' di difficoltà dal punto di vista fisico. Difficoltà superate brillantemente grazie alla professionalità dei nostri uomini di fiducia: il dottor Simone, il nostro fisioterapista De Palma e l'osteopata Ardito". In una macchina che corre e procede a pieno regime è fondamentale la cura dei dettagli e chi lavora dietro le quinte è fondamentale quanto chi va in campo. "Siamo un buonissimo gruppo che vuole continuare a stupire, a sbucciarsi le ginocchia e fare di tutto per riuscire ad imporsi in un campionato lunghissimo ed estremamente difficile. Non guardiamo troppo all'alta classifica, ma teniamo i piedi ben saldi per terra. Ogni partita può valere un pezzo di campionato. Questo torneo del resto si può suddividere in tre blocchi e ogni 12 gare, sul totale di 36, tireremo una linea. Siamo realisti: non facciamo nè voli pindarici, nè ci abbattiamo quando le cose non vanno come ci aspettiamo. Abbiamo bisogno di equilibrio, abbiamo bisogno di far crescere i nostri ragazzi e abbiamo bisogno dell'apporto del nostro pubblico. Contro Lucca non sarà stata una partita spettacolare, ma talvolta è necessario avere un atteggiamento da provinciale e raccattare tutto quello che riusciamo. Quando ci sentiremo più liberi e consapevoli delle nostre capacità, sapremo esprimere maggiormente talento e bel gioco".

martedì 13 Novembre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti