Cultura

Progetto Agorà: il Cinema visto dai ragazzi di Puglia e Basilicata

la Redazione
Città coinvolte: Bari, Noicattaro, Castellana Grotte, Monopoli, Mola di Bari, Noci, Montescaglioso (Mt), Tito (Pz)
scrivi un commento 209

E' stato presentato questa mattina, nella sala giunta del Comune di Bari, il progetto "Agorà", nato grazie ad un bando indetto dalla Presidenza del Consiglio – Dipartimento per la Gioventù- e che vede come Comuni interessati Bari, Noicattaro, Castellana Grotte, Monopoli, Mola di Bari, Noci, Montescaglioso (Matera), Tito (Potenza).  Vincitrice del bando, la Cooperativa Sociale Fantarca, che da circa 27 anni organizza rassegne cinematografiche a scopo didattico. Ed è proprio questa la ratio del progetto: le scuole -primarie e secondarie di 1° e 2° grado- coinvolte, parteciperanno ad attività articolate e complesse, diluite in 18 mesi a partire da maggio 2012, prendendo visione di alcuni film particolarmente sensibili a tematiche sociali (in scaletta: "Il cacciatore di aquiloni", "The million dollar baby", "Mine vaganti". "We want sex").

Ad ogni film seguirà un mini-dibattito: "Abbiamo ritenuto opportuno –ha spiegato il Direttore Artistico della Coop. Sociale Fantarca, Piero Montefusco– ridurre il tempo solitamente previsto per i dibattiti con i giovani perché ci siamo resi conto che la tecnologia (smartphone e cellulari, ndr) li porta a distrarsi. Ma proprio da questo abbiamo preso spunto per lanciare un'altra iniziativa: nella rassegna saranno inseriti nuovi moduli riguardanti un approccio al web tutto nuovo. Prende il nome di "Navig@anti" e permetterà ai ragazzi coinvolti nel progetto di aprire il dibattito stesso su Facebook, in un gruppo chiuso, e successivamente di realizzare un iBook (sia cartaceo sia sul web).

Le attività si estenderanno anche a  viaggi alla scoperta del territorio, legati con un filo rosso al tema del cinema. I ragazzi, infatti, visiteranno il museo del Cinema di Torino, l'Acquario di Genova, Cinecittà a Roma, il Parco della Grancìa in Basilicata, le Dolomiti lucane, i Sassi di Matera e le masserie di Puglia. Non mancherà un segmento dedicato al tema delle pari opportunità: Mariella Santacroce -consigliere di maggioranza e Presidente della Commissione Pari Opportunità al Comune di Bari- ha evidenziato quanto sia forte l'esigenza di una maggior sensibilizzazione dei giovani a tematiche che non riguardano soltanto la differenza di genere. "Per i ragazzi-ha dichiarato la Santacroce– è prevista l'interazione con dei tecnici di spessore quali il sociologo Leo Palmisano e il dott. Luca Quagliarella. Dopodiché l'idea è di creare piccoli comitati delle Pari Opportunità che coinvolgano anche ragazzi più piccoli".

Il progetto è finanziato per circa 180mila Euro dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, di cui il 10% cofinanziato dall'Ente aggiudicatario e  conta partner pubblici (le scuole) e privati (Associazione Culturale Cinecreando di Montescaglioso -MT-, CineTeatro Nicola Andrisani di Montescaglioso, cine-teatro So.C.R.A.Te di Castellana Grotte e Multi Cinema Ranieri di Tito -PZ-).

venerdì 9 Novembre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti