LA PARTITA

Il Bari subisce la rimonta del Modena: addio alla Super Coppa di C

La Redazione
In vantaggio per 3-1 alla fine del primo tempo grazie ad una doppietta di Citro e ad un gol di Mallamo, la squadra di Mignani paga dazio agli emiliani trascinati da tre gol di Bonfanti
scrivi un commento 98

Modena-Bari 3-3
MODENA (4-3-1-2): Narciso, Renzetti, Magnino, Armellino (24' st Scarsella), Bonfanti, Oukhadda (' st Ogunseye), Silvestri, Duca (9' st Ciofani), Giovannini, Di Paola, Baroni (38' st Pergreffi). A disp.: Gagno, Spurio, Mosti, Longo, Piacentini. All. A. Tesser.
BARI (4-3-1-2): Frattali, Belli (39' st Pucino), Terranova, Gigliotti, Ricci, Maita (14' st Misuraca), Maiello (31' st Maiello), Mallamo, Botta (31' st Paponi), Antenucci (14' st Antenucci), Citro. A disp.: Polverino, Plitko, Di Cesare, Simeri, Galano, Mazzotta, Scavone. All. M. Mignani.
ARBITRO: Di Marco di Ciampino.
RETI: 9' e 24' pt Citro; 20' pt, 6' e 29' st Bonfanti; 31' pt Mallamo. 
NOTE: Spettatori 4.443 di cui 411 baresi. Rec. 5' st. 
MODENA – Un Bari autolesionista dice addio alla Super Coppa di C pareggiando 3-3 nel secondo turno al Braglia di Modena. Risultato  che fa il paio con la sconfitta di sette giorni fa al San Nicola ad opera del Sud Tirol. Gialloblù e altoatesini si contenderanno lo scudetto di Lega Pro nello scontro diretto di sabato prossimo.
In vantaggio col risultato di 3-1 al termine del primo tempo, i biancorossi si fanno rimontare due gol dagli emiliani e salutano definitivamente la satagione 2021/22. Eroe di giornata il modenese Bonfanti, autore di una tripletta agevolata da una difesa barese a dir poco approssimativa. 
Mignani schiera Citro dall'inizio e l'attaccante gli da' ragione portando il Bari in vantaggio dopo 9' sfruttando un dialogo in area con Mallamo e soprattutto un'uscita non ortodossa di Narciso ed una deviazione determinante di Baroni. Il Bari concede campo al Modena e subisce il pareggio al 20' quando Bonfanti batte Frattali con una torsione aerea dagli sviluppi di una punizione. Buona la reazione del Bari che torna subito in partita grazie ad una giocata mancina di qualità di Botta per fare involare Citro, lesto a raccogliere, fintare e superare Narciso per la seconda volta. Sulle ali dell'entusiasmo, i biancorossi trovano persino il tris grazie ad una bellissima girata di Mallamo nell'area di casa su assist da destra di Maita. Clamoroso il pallone del poker calciato alto da Antenucci sul finire del primo tempo. 
Vantaggio illusorio perché nella ripresa – mentre il Bari esce di scena come accaduto la settimana scorsa – la squadra di Tesser si riabilita con gli interessi e nel giro di una ventina minuti – dal 6' al 29' – pareggia i conti con una doppietta di Bonfanti. Nel primo caso, con Giovannini al cross dal limite e nel secondo col solito Renzetti per l'ennesima battua vincente di testa. Tutti gol in fotocopia con la corsia mancina predata dal cursore emiliano e con la retrovia ospite in vena di regali. Modena che sfiora persino il poker sul finire di gara. Ricci limita i danni anticipando Scarsella al momento del tiro e con Frattali reattivo per evitare una beffarda autorete. Si torna a casa. Martedì il rompete le righe e poi tutti in vacanza. Si tornerà per il ritiro del 15 luglio, probabilmente da Roccaraso.

sabato 7 Maggio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti