Mobilità

Monopattini, approvata dalla giunta la relazione tecnica: in arrivo un nuovo bando

Monopattini a Bari
L'assessore Galasso: "Servizio particolarmente apprezzato dai baresi"
1 commento 60

Sarà pubblicato a breve il nuovo bando per il servizio di monopattini in sharing a Bari. Oggi, su proposta dell’assessore alla Mobilità Giuseppe Galasso, la giunta comunale ha approvato la delibera che recepisce la relazione tecnica redatta da Claudio Laricchia, direttore della ripartizione Infrastrutture, Viabilità e Opere Pubbliche (IVOP), relativa all’attività di sharing a “flusso libero” in regime di libera concorrenza dei monopattini elettrici sul territorio comunale.

Il provvedimento, sulla scorta dei due anni di sperimentazione realizzati nella città di Bari – spiega una nota di Palazzo di Città – demanda inoltre al settore Urbanizzazioni primarie della stessa ripartizione IVOP il compito di individuare i soggetti interessati a svolgere il servizio al termine di quello garantito dagli attuali operatori, che si concluderà  alla fine di luglio.

L’avviso che sarà pubblicato a breve, dunque, prevederà che siano ammessi a circolare un massimo di 1.500 monopattini (confermando gli attuali numeri) a fronte di un massimo di 5 autorizzazioni attivabili. Ciascun operatore dovrà garantire una flotta costituita da minimo 300 e massimo 500 dispositivi elettrici, mentre le relative autorizzazioni saranno di durata biennale.

A differenza che nel precedente avviso, “a sportello”, il nuovo bando valuterà però le offerte ritenute più efficaci per l’amministrazione comunale, favorendo in questo modo la presentazione da parte dei partecipanti di eventuali migliorie sul servizio.

“Lo sharing dei monopattini è un servizio particolarmente apprezzato nella nostra città, che dopo poco meno di due anni si piazza al quarto posto in Italia (dopo Roma, Milano e Torino) per le attività di mobilità in sharing, nonostante allo stato non disponga di altri mezzi condivisi – commenta l’assessore Galasso -. Questo ci porta a pensare che l’attivazione ormai imminente del servizio per lo sharing delle biciclette, e la conclusione della gara in corso per lo sharing di autovetture e scooter elettrici possano confermare il trend estremamente positivo già registrato per l’utilizzo dei monopattini, a riprova di una nuova sensibilità diffusa in tema di mobilità sostenibile e dell’affermazione di nuovi stili di vita tra i baresi”.

venerdì 10 Giugno 2022

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Marco
Marco
21 giorni fa

Non c’è nessun controllo da parte del Comune delle tariffe dei monopattini. Eppure svolgono un servizio pubblico e usufruiscono di suolo comunale. Ci fanno pagare circa 1 euro a km, senza tener conto dello “scatto” iniziale. In pratica andare in monopattino costa poco meno di un taxi.