In collaborazione con Tecnocasa

Comprare casa con le cripto: è possibile?

Comprare casa con le cripto: è possibile?
Comprare casa con le cripto è possibile, le norme in Italia non lo vietano, ma non vi è mai stato un vero e proprio boom di acquisti di immobili con monete virtuali. Per ora solo rari episodi
scrivi un commento 31

Comprare casa con le cripto è possibile, in quanto le norme attuali in Italia non lo vietano, ma non vi è mai stato un vero e proprio “boom” circa acquisti di immobili con monete virtuali. Per ora infatti vi sono stati raramente degli episodi.

Comprare casa con le cripto: si può?

Comprare casa con le cripto si può e questo lo affermano i professionisti del settore, come gli esperti di Tecnocasa. La prova di tale considerazione consiste in situazioni che già si sono verificate. Secondo alcuni dati raccolti infatti sembrerebbe che il primo immobile acquistato con una valuta virtuale, e in particolare in Bitcoin, a quanto pare risalga al 2017. L’acquisto sarebbe avvenuto in Texas, mentre un altro, stando a quanto riporta il “The Telegraph”, sembrerebbe essersi verificato sempre nello stesso anno, ma nel Regno Unito. Non mancano però alcuni esempi di compere effettuate nella penisola italiana, come quella di Torino, avvenuta nel 2018, ma non solo. Sembrerebbe infatti che sempre nell’anno in questione vi sia stato anche qualcuno che abbia ottenuto con una moneta digitale persino un edificio a Roma, nella zona di San Lorenzo. Date le varie casistiche indicate, si può quindi indicare che nel settore immobiliare non siano assenti tali eventi. Va anche sottolineato però che sebbene, appena nata, la criptovaluta abbia avuto un elevato successo, non si può dire che si sia mai verificata una “corsa agli acquisti” nel campo degli immobili, con questo tipo di moneta. Per ora infatti non sembra esserci un numero molto elevato di persone interessate a questo tipo di compera, in quanto non manca anche chi è diffidente a riguardo. Per questo può essere utile indicare alcuni dettagli circa la convenienza o meno di questo tipo di operazione, ma anche ulteriori considerazioni circa le normative attualmente in vigore.

I fattori da considerare per verificare se conviene e le norme in vigore

Non è semplice stabilire se operazioni del genere siano convenienti o meno, ma in merito si può affermare che per dare una risposta, prima di tutto sarà necessario conoscere al meglio il settore immobiliare e quello delle monete digitali. Oltre a questo si può anche sottolineare come ormai il metodo di pagamento in questione sia diventato parecchio utilizzato in vari ambiti e per questo alcuni lo considerano come una forma alternativa all’euro.
Ovviamente si dovrà prestare particolare attenzione all’uso di questi sistemi, al fine di evitare rischi di qualsiasi tipo, come ad esempio affari di riciclaggio o simili.
Circa le norme attuali si deve indicare che in Italia non è vietato pagare con le criptovalute, in quanto anche se non sono ufficialmente riconosciute come valute della nazione, tuttavia è possibile sfruttarle per svolgere pagamenti, purché nell’atto che si va a stipulare sarà chiaramente specificata anche la cifra corrispettiva in euro. Come si è visto, è possibile svolgere acquisti di immobili con il tipo di moneta in questione, ma è anche vero che per ora non sembrano essere numerose le persone volte a investire nel mattone con questa modalità.

lunedì 30 Maggio 2022

(modifica il 31 Maggio 2022, 16:55)

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti