Attualità

“Spazio di sostegno per chi denuncia”, inaugurata la stanza per le donne vittime di violenza

La Redazione
Lo spazio si trova all'interno all'interno della Caserma dei carabinieri di via Tanzi. Un'iniziativa realizzata in collaborazione con Soroptimist international club di Bari
scrivi un commento 43

A Bari una stanza destinata alle donne che devono denunciare una violenza. È stata inaugurata oggi nella caserma dei carabinieri di via Tanzi la "stanza tutta per sé". Grazie all'iniziativa del Soroptimist International Club di Bari, in collaborazione con il comando provinciale dei carabinieri di Bari nell'ambito di un protocollo d'intesa nazionale, l'aula per le audizioni sarà "di sostegno alle donne vittime di violenza – si legge in una nota – nei difficilissimi momenti in cui devono, rivivendone il trauma, denunciare l'episodio". La sala è dotata di impianto di videoregistrazione e destinata all'accoglienza e all'audizione delle donne vittime di violenza. "Una stanza – si legge nella nota della polizia – pensata per comunicare serenità e facilitare l'audizione nel difficile percorso di liberazione, un ambiente protetto per assicurare alle donne vittime di violenza riservatezza e protezione nel complicato e sofferto momento della denuncia". In tale ottica è stata istituita anche la sezione atti persecutori, nell'ambito del reparto analisi criminologiche del raggruppamento carabinieri investigazioni scientifiche, "che ha, tra l'altro – prosegue la nota – , il compito di concorre alla formazione e all'aggiornamento professionale dei militari dell'Arma di ogni ordine e grado, in tema di reati connessi con la violenza di genere". La prima "stanza tutta per sé" fu realizzata dal Soroptmist International a Torino nel 2014, nella caserma dei carabinieri di Mirafiori: oggi sono oltre 190 (oltre 150 nei comandi dell'Arma) le stanze realizzate in tutta Italia.

sabato 28 Maggio 2022

(modifica il 10 Giugno 2022, 10:32)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti