PALLA OVALE

Bari, ecco il campione del rugby Bergamasco

La Redazione
Alla presenza dell'assessore Petruzzelli, presentati gli ambiziosi programmi della società Tigri Bari che si avvarrà dell'esperienza dell'ex azzurro per i prossimi tre anni
scrivi un commento 81

Curiosità ed interesse attorno alla figura di Mauro Bergamasco, l'ex rugbista azzurro presentato stamattina alla città di Bari insieme ai programmi del Tigri Rugby Bari 1980, società che da alcune settimane si è aggiudicata la collaborazione campione italiano nelle vesti di nuovo direttore tecnico per il prossimo triennio.
“Desideriamo dare una svolta al rugby biancorosso – le parole del presidente biancorosso Gennaro Totaro nella cerimonia conclusa poco fa al Comune – . Bergamasco, grazie alle sue competenze e con il suo appeal razionale ed emozionale, potrebbe darci quella spinta utile a compiere un grande passo. Il progetto che ha portato Bergamasco a Bari si inserisce in una linea di programmazione nel lungo periodo, un impegno, un investimento che porterà i suoi frutti garantendoli per gli anni a venire. Mauro si occuperà di tutta la   programmazione tecnica dal minirugby alla squadra seniores coadiuvando e impartendo linee guida a tutti i tecnici delle varie categorie”. 
Così Luca Speziga, responsabile marketing e sponsor recruiting delle Tigri: “L’arrivo di Mauro Bergamasco come direttore tecnico della nostra società si inserisce in una specifica programmazione su medio lungo periodo che vede il Tigri Rugby Bari proporsi come società di riferimento non solo in città o in regione ma anche in tutto il meridione che ha sete di grande Rugby. I nostri progetti sono volti a migliorare l’offerta didattico-sportiva per tutte le classi di età con la precisa volontà di svolgere un’importante azione sociale sul territorio coinvolgendo anche quei giovani la cui energia e dinamicità ha bisogno di essere correttamente canalizzata. Siamo e saremo sempre più in grado di accompagnare piccoli e grandi atleti nel cammino di crescita atletica e morale”.
Il dirigente barese Carmine Volpetti allarga il cerchio: “Ma non solo questioni tecniche, siamo già impegnati in una campagna didattica/sociale che ci porta ad entrare nelle scuole, far conoscere la nostra disciplina, i nostri valori di educazione, lealtà, rispetto delle regole e dell’avversario. Il progetto “ scuole di mete” prevede, infatti, allenamento didattico e sul campo di studenti di istituti scolastici superiori; questa mattina, ad esempio, si stanno allenando allo stadio della Vittoria i ragazzi dell’Istituto Polivalente “Lenoci”, indirizzo tecnico ed economico, due volte alla settimana alternandosi con l’istituto superiore professionale“ Vivante Gorjux” diretti da due nostri tecnici; la settimana scorsa abbiamo tenuto anche un seminario sull’alimentazione dei bambini con focus su quelli che praticano attività sportiva, diretto dalla dott.ssa Manganelli; bullismo e cyber-bullismo saranno i temi dei prossimi incontri presso plessi ed istituti scolastici, abbiamo dato già la nostra disponibilità per collaborare con i servizi sociali per il recupero di soggetti minorenni a rischio devianza".
CHI E' MAURO BERGAMASCO – Mauro Bergamasco è una ex stella della nazionale Italiana di Rugby, terza linea ala, cresciuto nelle giovanili del Petrarca, esordì in prima squadra nel 1998, a 19 anni. Nel biennio successivo rimase a Padova, poi si trasferì alla Benetton Treviso, club con il quale divenne campione d’Italia in due occasioni, nel 2000-01 e nel 2002-03. Dal 2003 ha militato nella squadra parigina dello Stade Français, e vanta la vittoria nel campionato francese nelle stagioni 2003-04 e 2006-07; 106 volte internazionale con la nazionale italiana dal 1998 al 2015, (il suo debutto risale al 18 novembre 1998 contro i Paesi Bassi), ha disputato cinque edizioni della Coppa del Mondo e tutte le edizioni del Sei Nazioni fino al 2010, a eccezione di quella del 2004. Vanta 14 mete in Nazionale.

mercoledì 20 Aprile 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti