Politica

Pd Puglia, Boccia: «Parte la mobilitazione per il “Partito Democratico che vogliamo”»

La Redazione
A maggio Assemblea regionale circoli PD a Bari
1 commento 107

Ascolto, partecipazione e condivisione delle regole sono i punti cardine dei lavori in corso, che proseguono senza sosta, del comitato di indirizzo per il congresso regionale Pd 2022”.  Lo ha detto il commissario per il congresso Francesco Boccia al termine dell’ultimo incontro in videoconferenza con tutte le federazioni provinciali del PD pugliese. Francesco Boccia, con i componenti del Comitato,  Loredana Capone, Antonio Decaro e Raffaele Piemontese, ha indicato “un percorso a tappe caratterizzato da numerosi incontri a vari livelli: da quelli interni tra gli iscritti, attraverso assemblee dei circoli, a quelli esterni attraverso le Agorà che apriranno un confronto sul PD del futuro con il mondo associativo, del volontariato, con le parti sociali e con le realtà civiche e politiche presenti in Puglia e alleate nelle amministrazioni con il Partito democratico. Un percorso serrato che porterà a un regolamento congressuale che, di fatto, diventerà una piattaforma condivisa sulla quale poi si confronteranno i sostenitori delle diverse mozioni: nei circoli, nelle federazioni provinciali e per la segreteria regionale”.

In queste due settimane di lavoro, il comitato ha aperto il confronto interno partendo da consiglieri regionali e deputati che “hanno dato un importante contributo di merito sul percorso intrapreso”, il lavoro è proseguito con i Giovani dem che hanno garantito la loro “totale disponibilità per l’organizzazione di nuovi momenti di discussione e confronto tra l’organizzazione giovanile e i circoli, ponendo l’attenzione su temi dirimenti per i giovani pugliesi come scuola e università, borse di studio, trasporto pubblico, vita ed evoluzione delle start-up”; il confronto è proseguito con le federazioni provinciali con l’obiettivo di “avviare una fase interna ai circoli di confronto sul ‘PD che vogliamo’ per il congresso 2022. Questa fase che si completerà nel mese di maggio con una grande assemblea dei circoli Pd di Puglia, anticiperà il momento del confronto esterno al Partito democratico attraverso le Agorà democratiche”. Agorà che si terranno anche grazie al supporto diretto dell’organizzazione nazionale del PD garantita (nel confronto di ieri) dal responsabile Nicola Oddati che è anche commissario della federazione Pd di Taranto. Il lavoro di ascolto del comitato “proseguirà per tutto il mese di aprile con le organizzazioni interne al PD a partire da quella per la parità di genere e con i movimenti che hanno richiesto un confronto. Subito dopo Pasqua, in ogni provincia, i circoli raccordati dalle federazioni potranno contribuire alla redazione del regolamento congressuale, trasmettendo il contributo delle proprie assemblee aperte sul ‘PD che vogliamo’”.

martedì 12 Aprile 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Graziano
Graziano
2 mesi fa

Semmai voleva dire il Partito Democratico che in pochi e sempre meno vogliono.