Cronaca

Tachigrafo manomesso per falsare velocità e tempi di guida: multa e patente sospesa a conducente

La Redazione
Le irregolarità rilevate dagli agenti del Nucleo Autotrasporto della Polizia locale nel corso di un controllo sulla statale 16
1 commento 100

Una 'centralina' illegalmente installata a bordo dell'autoarticolato, azionata attraverso un telecomando, consentiva di alterare il funzionamento del tachigrafo (lo strumento che registra la velocità ed i tempi di guida del veicolo) falsandone quindi i dati. A scoprire la manomissione dell'impianto, a bordo di un tir di nazionalità straniera, sono stati gli agenti del Nucleo Autotrasporto della Polizia locale di Bari, che hanno fermato il mezzo per un controllo questa mattina sulla statale 16, in direzione sud.   Dall'esame dei documenti esibiti dal conducente nonché dalle risultanze del tachigrafo digitale di cui era munito il  veicolo sono emerse incongruenze che hanno spinto gli agenti ad approfondire il controllo, scoprendo così la manomissione. L'intero impianto di alterazione è stato quindi sottoposto a sequestro e al conducente sono state contestate violazioni previste e punite dall'art. 172 del Codice della strada,  per circa 3500 euro, insieme al fermo amministrativo del veicolo. A tale violazione consegue anche la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da quindici giorni a tre mesi. "Spesso – ricorda la Polizia locale di Bari – la causa di incidenti e disastri stradali sono anche determinati dal mancato rispetto sia della velocità massima  consentita che dei tempi di guida e di riposo da parte dei conducenti c.d. "professionali", pertanto la specializzazione oggi acquisita in tale campo dalla P.L. barese costituisce sicuramente un tassello importante nell'attività di prevenzione e controllo della sicurezza stradale". 

lunedì 4 Aprile 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Maria P.
Maria P.
2 mesi fa

Sulla statale 16? Ma le statali non sono competenza dei vigili, semmai della Polstrada.