Cronaca

Rapinano un negozio minacciando il titolare con un pitbull: «Dacci i soldi o ti azzanna»

La Redazione
Arrestati a Bari tre persone: due donne di 23 e 28 anni e un 35enne. Dopo poche ore hanno rapinato un automobilista
1 commento 247

Avrebbero rapinato un negozio di abbigliamento nel centro di Bari minacciando il titolare con un cane di razza Pitbull per farsi consegnare l’incasso di mille euro e, nella stessa giornata, avrebbero rapinato una donna di cellulare e denaro all’interno della sua auto dopo averla fatta fermare con la scusa di soccorrere un’amica che aveva avuto un malore. I carabinieri hanno arrestato tre persone, la 23enne V. J. K., la 28enne R. M. C.e il 35enne D. C., per i reati, a vario titolo contestati, di concorso in rapina ed estorsione. I due episodi risalgono all’1 dicembre 2021. Stando alle indagini, coordinate dal pm Lanfranco Marazia, la mattina le due donne, entrate nel negozio con la scusa di essere inseguite da un uomo e chiedendo aiuto, avrebbero derubato il titolare dell’incasso mentre il presunto complice, con un pitbull che si sarebbe avventato sulla vittima, lo avrebbe minacciato, strattonato e colpito con un pugno sul viso. Alcune ore più tardi, a pochi isolati di distanza, gli stessi tre indagati avrebbero aggredito una donna in macchina per derubarla e poi chiederle un riscatto per la restituzione del telefono. Il gip del Tribunale di Bari Francesco Mattiace, accogliendo la richiesta della procura, ha disposto per i tre indagati la misura cautelare degli arresti domiciliari e fissato per domani gli interrogatori di garanzia. 

lunedì 4 Aprile 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Maria P.
Maria P.
2 mesi fa

Non arrestateli, semmai ricoverateli in clinica psichiatrica fin che non sono guariti.