LA FESTA PROMOZIONE

De Laurentiis sotto le stelle: “Sarà una B bellissima”

La Redazione
Il numero uno del club attorniato da calciatori, staff tecnico e dal ds Polito
1 commento 120

BARI – Sono le ore 2 di notte quando si accendono le casse acustiche dello stadio San Nicola. In Curva Nord sono assiepati un paio di migliaia di tifosi biancorossi pronti ad accogliere il Bari di ritorno da Latina dove la squadra ha conquistato la serie B.
A rompere il ghiaccio è il presidente Luigi De Laurentiis. Il numero uno barese immortala lo snodo chiave del campionato: "Vincere a Catanzaro è stato fondamentale. Abbiamo provato un'emozione indescrivibile per un risultato atteso da tanto tempo. Abbiamo pianto vere lacrime di gioia. Sentite perché quando fai ogni settimana migliaia di chilometri avanti e indietro, la fatica si fa sentire. Tutto quello che ci abbiamo messo è stato ripagato anche alla luce di un girone molto difficile dove abbiamo primeggiato".
"Adesso iniziamo la festa insieme ai tifosi. Ed è bello tornare allo stadio e trovarli ad aspettarci per l'abbraccio". I tifosi che a Latina filmavano l'esultanza dei giocatori, e viceversa. L'immagine più bella dei primi momenti di esultanza al Francioni: "Per un anno intero la squadra ha dato l'anima e alla fine – dice De Laurentiis – anche per loro è un'emozione poter ripagare i propri tifosi".
La promessa alla città: "Pensiamo al prossimo campionato, anzi – si corregge – pensiamo prima all'Avellino, poi al Taranto e al Palermo. Noi siamo seri, siamo dedicati, abbiamo delle responsabilità. Chiudiamo al meglio quest'anno e nelle prossime settimane già cominceremo a lavorare per programmare la prossima stagione. Una bellissima serie B che ci aspetta".
Potrebbe essere l'anno di De Laurentiis con la splendida doppietta. Bari in B e scudetto a Napoli: "Questo me lo hanno detto in tanti. Sarebbe bellissimo. Oggi il Napoli è primo insieme al Milan e… vediamo quello che succede".
Intanto c'è una festa notturna da godersi: "Stiamo lavorando per i prossimi giorni. Adesso siamo frastornati e nei prossimi giorni presenteremo le iniziative per i successivi appuntamenti celebrativi che ci attendono", conclude De Laurentiis mentre corre ad accogliere il pullman con i calciatori e lo staff tecnico.
Arriva quindi la squadra. I giocatori mangiano lasagna calda al forno e bevono fiumi di birra. Il primo ad affacciarsi davanti ai tifosi è il ds Ciro Polito al quale i tifosi fanno subito la richiesta leit motiv della serata post Latina: "Le ho pagate per un anno intero ai magazzinieri. La birra era la loro benzina e ogni volta che finiva una partita mi dicevano che erano a riserva. Questa è servita a noi per vincere il campionato. Poi ai calciatori e ora anche a voi", dice il ds senza tirarsi indietro. "Si brinda alla salute di tutti noi. Questo momento lo abbiamo tanto atteso ed è giusto brindare adesso".

In video chiamata col figlio che gioca a Monterosi, svela un arcano: "Ad agosto gli promisi che avrei vinto il campionato col Bari. Quando poi l'ho capito? Strada facendo, ogni partita mettevo dentro un mattoncino. Ma il rigore sbagliato dalla Paganese al 95' è stato un segnale forte, di quelli che ti lasciano dei pensieri postivi. Abbiamo sofferto e lottato, ma non abbiamo perso uno scontro diretto. E questo vuol dire che i ragazzi hanno avuto gli attributi".

Dopo la sconfitta col Campobasso, la vergogna e le scuse. Ma anche la convinzione del riscatto: "Quando parlo dico quello che sento nel mio animo e in quel momento ho detto quelle parole perché le sentivo veramente. Alla fine, ho avuto ragione".

La notte è lunga: "Dormirò anche stanotte. Il futuro? Godiamoci questo momento. Godiamoci quello che abbiamo ottenuto e poi organizziamo il futuro. Tranquilli. io con un occhio guardo il gatto e con l'altro friggo il pesce. Ci penso sempre a cosa fare".

 

lunedì 4 Aprile 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Michele
Michele
2 mesi fa

Si ma quando cominceremo a vedere un po' di gioco?