Attualità

Un portale per gestire le aziende tolte alla mafia e restituirle alla legalità e alla collettività

La Redazione
Arriva anche a Bari il roadshow promosso da Unioncamere per presentare il progetto «Ok Open Knowledge» ed il portale «Open Data Aziende Confiscate»
scrivi un commento 58

Un portale per gestire e valorizzare le aziende confiscate alla criminalità organizzata, per farle rinascere e restituirle alla legalità ed alla collettività. Arriva anche a Bari il roadshow promosso da Unioncamere per presentare il progetto «Ok Open Knowledge» ed il portale «Open Data Aziende Confiscate», che permetteranno – sfruttando l’interconnessione tra il Registro delle imprese della Camera di commercio e la banca dati dell’Anbsc – di analizzare, monitorare e supportare le azioni per restituire all’economia legale le aziende confiscate: in Puglia sono 173 (pari 6,19% del totale nazionale), mentre in tutta Italia sono 2.796. Il portale sarà illustrato e promosso dal responsabile del progetto (Giuseppe Del Medico di Unioncamere) il prossimo 31 marzo. L’incontro si svolgerà online, a partire dalle 9.30, nella sala azzurra della Camera di Commercio di Bari. La piattaforma si propone come un utile supporto informativo nelle strategie e nelle azioni, per gestire e valorizzare le aziende confiscate nonché controllare gli interventi in corso d’opera e gli effetti da essi derivanti. «Se venissero restituite alla legalità le aziende confiscate – commenta Alessandro Ambrosi, presidente della Camera di Commercio di Bari – la loro attività produttiva potrebbe crescere di quasi il 300% e l’occupazione del 5-10%, e ci sarebbero anche altri benefici a livello territoriale».

sabato 19 Marzo 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti