Attualità

Pfizer dona area ginnica al Comune di Bari per “Pane e Pomodoro”

La Redazione
Petruzzelli: «Il Comune, inoltre, sta individuando altre aree dove realizzare nuovi playground all'aperto, a cominciare dalle zone più periferiche della città, con un ulteriore stanziamento di due milioni di euro»
scrivi un commento 72

La giunta comunale ha approvato la delibera per l’adesione del Comune di Bari al progetto “Voltati, Guarda, Ascolta”, attraverso il quale la Pfizer s.r.l., da tempo impegnata nella campagna di sensibilizzazione sulle donne con tumore al seno metastatico, ha inteso donare al Comune di Bari alcune attrezzature ginniche per allestire aree fitness negli spazi pubblici della città in favore di quanti praticano attività sportiva all’aperto. L’amministrazione comunale con lo stesso atto individua nell’area pubblica “Pane e pomodoro” lo spazio sul quale allestire l’area fitness. Sarà la stessa Pfizer a provvedere alla realizzazione della pavimentazione in gomma necessaria all’allestimento dell’area fitness, offrendosi altresì di occuparsi dell’installazione degli attrezzi ginnici. Nello specifico l’area di installazione proposta da Pfizer si compone di un basamento in gomma calcolato su una superficie di circa 130 mq su cui saranno posizionati una sport bike, una bici per braccia, una ellittica, una panca sit up, delle pedane di equilibrio, una pressa gambe e pull up. L’area individuata è adiacente al pontile ovest della spiaggia cittadina.

Siamo felici che anche le imprese private vogliano partecipare al nostro progetto di rendere Bari una palestra a cielo aperto – commenta l’assessore Pietro Petruzzelli -. Oramai sono tantissimi i cittadini che preferiscono fare sport all’aria aperta, in maniera libera o con soggetti organizzati, tanto che in alcune giornate si registra un sovraffollamento di alcune zone della città. Crediamo che queste iniziative possano essere un sostegno anche per gli operatori dello sport, palestre e associazioni, oltre a rappresentare un ulteriore incentivo per tutti quelli che ancora non hanno scelto di indossare le scarpe ginniche e scendere per strada o al parco per praticare attività sportiva. Inoltre, con gli uffici, stiamo individuando altre aree dove realizzare nuovi playground all’aperto, già in fase di progettazione, a cominciare dalle zone più periferiche della città con un ulteriore stanziamento di due milioni di euro”.

mercoledì 2 Marzo 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti