Attualità

Guerra in Ucraina: Comune di Bari e farmacie per la raccolta solidale

La Redazione
L'ipotesi a cui si lavora in collaborazione con l'Ordine dei farmacisti e Federfarma vede tre diversi kit con prezzi diversi
scrivi un commento 130

Si è tenuta questa mattina la riunione promossa dal Comune – assessorato al Welfare con l’Ordine dei farmacisti, Federfarma e Banco Farmaceutico con l’obiettivo di condividere il protocollo operativo che individua le modalità della raccolta solidale di farmaci e ausili medici da effettuare a sostegno della popolazione ucraina. L’ipotesi in via di definizione è che le farmacie aderenti all’iniziativa, che in queste ore stanno comunicando la propria disponibilità a Federfarma, mettano a disposizione dei cittadini interessati tre tipologie di kit, con farmaci e costi differenti, contenenti alcuni dei medicinali indicati nell’allegato 2 della nota ufficiale del Ministero della Salute, selezionati dall'Ordine dei Medici e Federfarma, provvedendo al contempo a una forma di compartecipazione in kit gratuiti aggiuntivi che si sta definendo in queste ore. “A breve saremo in grado di fornire ai cittadini e alle associazioni che vogliano attivarsi a sostegno della popolazione ucraina un elenco delle farmacie cittadine presso le quali sarà possibile acquistare il materiale sanitario e i farmaci richiesti dalle autorità ucraine – commenta l’assessora al Welfare Francesca Bottalico -. Ognuno potrà ovviamente donare a seconda delle proprie possibilità, optando per uno dei kit predisposti a tal fine. I kit saranno raccolti e successivamente organizzati, nel rispetto della loro integrità, per il trasporto e la consegna attraverso i canali ufficiali. A nome dell’amministrazione comunale ringrazio l’Ordine dei farmacisti, Federfarma e Banco Farmaceutico per il lavoro di coordinamento, condiviso da subito, volto a garantire una raccolta efficace, trasparente e sicura”.

mercoledì 2 Marzo 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti