Attualità

Sciopero dei trasporti, bus e treni a rischio per quattro ore anche a Bari

La Redazione
Nella giornata di venerdì 4 febbraio i sindacati hanno infatti indetto a livello nazionale uno sciopero della durata do quattro ore, legato a ragioni politiche e di natura gestionale
scrivi un commento 129

Mezzi del trasporto pubblico locale a rischio, anche a Bari, nella giornata di venerdì 4 febbraio. I sindacati hanno infatti indetto a livello nazionale uno sciopero della durata do quattro ore, legato a ragioni politiche e di natura gestionale. Sulla sua propria pagina Fb, Ferrovie Appulo Lucane ha comunicato che "l'organizzazione sindacale USB di Puglia e Basilicata ha aderito allo sciopero nazionale di 4 ore, dalle ore 15.35 alle ore 19.35, mentre l’organizzazione sindacale ORSA di Bari ha proclamato uno sciopero aziendale sempre negli stessi orari. Lo sciopero dell’Usb ha le seguenti motivazioni: la non volontà, da parte del Governo, di programmare un serio e credibile piano economico di investimento mirato al superamento della criticità strutturale dei servizi pubblici essenziali del Paese quali, trasporti, scuola e sanità; criticità già di per sé evidenti nella fase pre-pandemica. Lo sciopero dell’Orsa, invece, viene indetto per protestare contro carenze del personale di macchina e agenti treno. Saranno comunque assicurati tutti i servizi nelle fasce di garanzia, ossia dalle ore 5.30 alle ore 8.30 e dalle ore 12.30 alle ore 15.30". Ulteriori info e orari sul sito www.ferrovieappulolucane.it e sulla pagina Facebook aziendale. Ferrovie del Sud Est spiega in una nota che "le organizzazioni sindacali UILT e FAISA CISAL hanno proclamato uno sciopero di 4 ore, venerdì 4 febbraio, dalle 18.00 alle 22.00 per ragioni di natura organizzativo-gestionale. Inoltre, in adesione ad uno sciopero nazionale, la sigla sindacale USB ha proclamato un’ulteriore azione di sciopero per ragioni di natura politica con le medesime modalità. Nelle fasce indicate i treni e gli autobus, potranno subire cancellazioni o variazioni". Informazioni sulla pagina web fseonline.it o chiamando il Numero verde assistenza clienti 800 079 090. In occasione del precedente sciopero del 3 dicembre 2021 – ricorda l'azienda – proclamato dalle Organizzazioni sindacali UILT e FAISA CISAL si è registrata un’adesione del 65%.

lunedì 31 Gennaio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti