Parola al mister

Mignani in piena: “Il Covid condiziona, ma onoreremo la maglia sino alla fine”

La Redazione
Il tecnico ha analizzato anche le valutazioni legate al mercato di gennaio e agli scenari futuri sul campionato
scrivi un commento 61

Ospite questa mattina di RadioBari, il tecnico biancorosso Michele Mignani ha analizzato il momento del suo Bari alla ripresa post sosta natalizia ancora rimandata a causa della difficile situazione generale legata alle tante positività che hanno colpito il nostro Paese nell'ultimo periodo. Questo il lungo intervento del mister:

«La situazione generale la conosciamo; posticipare la ripresa credo sia stata la scelta giusta, molte squadre hanno diversi giocatori coinvolti. Adesso cerchiamo di capire quando riprendere e come regolamentare il tutto all’interno delle rose. Quasi un peccato questa lunga sosta, noi stavamo bene nella fase finale, ma questa è la situazione. Ricomincerà un altro campionato, il girone di ritorno è sempre più complicato. Saranno molti i punti interrogativi, molte squadre opereranno sul mercato, avremo un calendario fitto, ci saranno campi più pesanti, sono tante le variabili. 

In questi giorni abbiamo un pò rivissuto la situazione del ritiro con alcuni casi di positività. Siamo andati avanti con allenamenti individuali; ora ci siamo riuniti e cerchiamo di tener vivo l’entusiasmo del gruppo con lavori atletici, metabolici e tattici. Non c’è l’adrenalina della partita, ma cerchiamo di ovviare con sfide tra noi. Ho piena fiducia nel mio staff. I giocatori positivi stanno bene, possono fare poco a casa a livello di allenamenti, ma aspettiamo si negativizzino.

Il mercato? E’ lungo, il nostro direttore è vigile. Ci possono essere opportunità, Bari è una piazza ambita, stiamo alla finestra e vediamo cosa succede, ma di certo non ci faremo trovare impreparati. Qualche scontento può chiedere di andare via, magari chi ha trovato poco spazio, ma sono convinto il gruppo rimarrà compatto. Un paio di ragazzi magari non sono contenti del minutaggio, ma sono professionisti e si allenano sempre al massimo. Ci parleremo e valuteremo insieme con la Societa. 
A breve intanto riavremo a disposizione il nostro Capitano. Valerio ha lavorato tantissimo anche in questo periodo di sosta. Tra poco si unità al gruppo, poi servirà tempo per ritrovare condizione e certezze. Lo aspettiamo, per noi è importante come ha continuato ad essere importante nello spogliatoio anche dopo l’infortunio.

Ad ogni modo manterremo una rosa competitiva, ruotando tutti i calciatori. La rirpesa potrebbe rivelarsi un essere periodo determinante, ma la nostra filosofia non cambia: ragioniamo di partita in partita.

Ringrazio il DS Polito, mi ha scelto e gli devo molto. Darò tutto me stesso per portare il Bari in alto. Sono felice dell’affetto che questa piazza ci dimostra ogni giorno. Per me è un onore e sono orgoglioso di allenare questa squadra, in questa piazza. Ho imparato a viverla e ad apprezzarla. Spero che la gente continui ad apprezzarci per il nostro lavoro e ci stia vicino. Da parte nostra promettiamo massimo impegno per tenere alto l’onore della città».

lunedì 10 Gennaio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti