Cronaca

Esami da avvocato truccati, 11 condanne

La Redazione
I fatti risalgono a dicembre 2014. Tra i condannati dipendenti pubblici, un avvocato e candidati
scrivi un commento 293

Sono stati condannati a pene comprese fra i 3 anni e 6 mesi e i 4 mesi di reclusione undici dei sedici imputati accusati, a vario titolo, di aver truccato il regolare svolgimento delle prove scritte dell’esame da avvocato, svoltosi a Bari nel dicembre 2014.

Questa la sentenza emessa ieri dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Bari, Giulia Romanazzi.

Tina Laquale, ex funzionaria dell’Università di Bari, è stata condannata a 2 anni e 8 mesi di reclusione; sua figlia Innocenza Losito, funzionaria Adisu, a 3 anni e 6 mesi (condannata anche al risarcimento danni nei confronti dell’Adisu); l’avvocato barese Giuseppe Colella a 3 anni. Nell’ambito dell’inchiesta i tre furono arrestati nell’aprile 2016.

Altri due imputati sono stati assolti, per altri due è stata disposta la “messa alla prova”, un imputato è stato prosciolto.

Questi i reati riconosciuti, a vario titolo, dal tribunale: falsa attribuzione di un lavoro altrui, falso ideologico, rivelazione ed utilizzazione di segreti di ufficio, corruzione e truffa aggravata ai danni dello Stato.

venerdì 28 Luglio 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti