Politica

Inchiesta appalti, Giannini lascia le deleghe. E replica: «Accuse infondate»

La Redazione
L'assessore risulta indagato dalla Procura di Bari. Questa mattina perquisizione negli uffici regionali
scrivi un commento 212

L’assessore ai Lavori pubblici della Regione Puglia, Giovanni Giannini, indagato nell’ambito di una inchiesta su presunte tangenti in cambio di appalti, ha rimesso le deleghe al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Al momento lo stesso Emiliano ha deciso di trattenere per sé le deleghe.

«Tale decisione è motivata esclusivamente dall’intento di tutelare l’amministrazione regionale e di consentire una serena prosecuzione delle indagini» commenta la Regione.

La lettera dell’ex assessore
Giannini ha affidato il suo commento a una lettera. «Per quanto ho potuto evincere dall’avviso – scrive -, si tratta di fatti distinti da quelli contestati ad imprenditori, esponenti politici e funzionari pubblici con le ordinanze di custodia cautelare pure eseguite nella prima mattinata. Mi si contesta, in sostanza, di essere intervenuto a favore di due imprenditori, ricevendo in cambio non meglio specificate “utilità”, fra cui la fornitura di un “salotto” in favore di mia figlia».

Per Giannini «si tratta di accuse del tutto infondate».

«Come credo sia noto, e non solo in Regione, nella mia attività istituzionale non ho mai favorito nessuno, tantomeno per riceverne a mia volta favori o prebende di qualsiasi genere – sostiene -. Sono certo, pertanto, che anche in questo caso sarà rapidamente accertata la correttezza del mio comportamento e, comunque, la mia estraneità a qualsiasi illecito».

Emiliano: «Giannini competente e onesto»
«Ringrazio Gianni Giannini per la sensibilità dimostrata, qualità lo contraddistingue da sempre. Conosco bene la sua competenza e la sua onestà e per questo sono fiducioso che egli saprà dimostrare la sua totale estraneità alle accuse contestate», dichiara Emiliano.

mercoledì 12 Luglio 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti