Cronaca

Eroina nascosta nelle ruote, 30enne bloccato al porto

La Redazione
In manette albanese appena sbarcato. Trentadue panetti di stupefacente erano all'interno dei quattro cerchioni di un'auto
scrivi un commento 180

I Finanzieri del Gruppo Bari e i funzionari del Servizio antifrode dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno scoperto un singolare e ingegnoso stratagemma utilizzato da un cittadino albanese per occultare una grossa partita di eroina.

L’uomo di circa 30 anni, a bordo di una Golf Tdi con targa albanese, appena sbarcato da una motonave proveniente dall’Albania, si accingeva a lasciare il porto di Bari, quando è stato sottoposto a controllo. L’approfondimento dell’ispezione consentiva di individuare, all’interno dei 4 cerchioni dell’auto, altrettanti doppifondi ricavati nella parte interna mediante appendici in lamiera ferrosa saldate, successivamente stuccate e verniciate del medesimo colore dei cerchioni stessi.

Nelle intercapedini sono stati rinvenuti e sequestrati 32 panetti avvolti nel cellophane e contenenti eroina del tipo “brown sugar”, per un peso complessivo di oltre 6 chili.

Il corriere è stato arrestato e rinchiuso nella Casa circondariale di Bari con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti, mentre il mezzo utilizzato per l’illecito trasporto è stato sottoposto a sequestro, assieme a un telefono cellulare e due schede sim.

Sono in corso le indagini per individuare il canale di approvvigionamento e i destinatari dello stupefacente.

mercoledì 24 Maggio 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti