Cronaca

Un’arma rubata e pronta a sparare e marijuana in casa, fermata una coppia barese

la Redazione
Denunciato anche un pregiudicato per violazione della privacy
scrivi un commento 1

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di prevenzione e repressione dei reati, gli Agenti della Squadra Volante, in collaborazione della Squadra  Cinofili, nella tarda serata dello scorso lunedì hanno arrestato un uomo ed una donna baresi, G.T. di 24 anni e F.L.E. di 25 anni,  perchè responsabili in concorso dei reati di ricettazione, detenzione illegale di un’arma comune da sparo e relative munizioni, nonchè per detenzione illegale di sostanze stupefacenti.

FATTO – Durante un controllo operato in un appartamento di via Giandomenico Petroni, occupato dalla coppia, i poliziotti, grazie anche al prezioso fiuto dei cani antiesplosivo e antidroga, hanno rinvenuto abilmente nascosta sotto un materasso, una pistola Beretta cal. 7.65 risultata rubata a Bari nel febbraio del 2009. L’arma era completa anche di caricatore rifornito con 7 colpi dello stesso calibro.

Nel corso della stessa attività, l’unità cinofila antidroga ha permesso di rinvenire e sequestrare, nascosta in un comò della camera da letto della stessa abitazione, circa due grammi di sostanza stupefacente risultata essere marijuana.

Gli Agenti delle Volanti hanno anche denunciato per violazione delle norme sulla privacy e sulla videosorveglianza F.R.,  pregiudicato barese  sottoposto agli arresti domiciliari, in quanto aveva installato un potente dispositivo con varie telecamere collegate ad un televisore che fungeva da monitor, sul quale scorrevano immagini in diretta attraverso le quali controllava tutto ciò che avveniva non solo sul perimetro della propria abitazione, ma anche nelle strade circostanti.

mercoledì 19 Dicembre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti