Cronaca

Savinuccio Parisi torna a Bari, è stato scarcerato per decorrenza dei termini

La Redazione
Era detenuto nel carcere di massima sicurezza di Novara
scrivi un commento 239

Savinuccio Parisi, il boss indiscusso della malavita barese e in particolare del quartiere Japigia è stato scarcerato con disposizione della prima sezione penale del Tribunale di Bari per decorrenza termini.

Il boss era stato arrestato alla fine del 2009 e, dopo un periodo nel carcere di Tolmezzo, in provincia di Udine, era stato trasferito a quello di massima sicurezza di Novara per essere sottoposto al regime di carcere duro previsto per i reati di maggiore gravità come quelli per associazione di tipo mafioso.

Parisi è stato arrestato diverse volte per vari reati. Il suo curriculum da capoclan: nel  2007 viene scarcerato dopo aver passato 13 anni di vita in carcere per traffico di droga; nel marzo 2009 fu sorpreso dai carabinieri mentre assisteva, con personaggi legati alla Sacra Corona Unita, ad una corsa clandestina di cavalli nell'ippodromo a Lecce; qualche mese dopo, nel dicembre 2009 fu coinvolto nell’operazione denominata Domino che vide in manette 83 persone con le accuse di associazione mafiosa, tentativo di omicidio, traffico internazionale di droga, usura, turbativa d’asta e riciclaggio.

Alla base dell'ultima scarcerazione vi sono la lentezza e le lungaggini della macchina della giustizia che, in tre anni, non ha emesso alcun provvedimento nei confronti del boss.

martedì 18 Dicembre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti