Attualità

Cassa integrazione, in Puglia i dati sono allarmanti: l’aumento da un anno all’altro è del 27,5%

la Redazione
"Maggiore flessibilità del sistema creditizio per stimolare un circolo virtuoso per consumi e occupazione"
scrivi un commento 10

La cassa integrazione guadagni (CIG) è un istituto previsto dalla legge italiana, consistente in una prestazione economica erogata dall'Inps (con risorse della stessa in caso di CIG ordinaria; con risorse del Ministero del Welfare in caso di CIG straordinaria) in favore dei lavoratori sospesi dall'obbligo di eseguire la prestazione lavorativa o che lavorano a orario ridotto.
L'istituto è stato introdotto nell'ordinamento per la prima volta con decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 12 agosto 1947, n. 869, che conteneva disposizioni sulle integrazioni salariali, poi ratificato con modificazioni dalla legge 21 maggio 1951, n. 498. Infine, la legge n. 223 del 1991 ha modificato alcuni parametri restringendo i tempi di concessione della CIG, al fine di reprimere eventuali abusi.

La ratio legis è quella di venire incontro alle aziende che si trovino in momentanea difficoltà, sgravandole in parte dei costi della manodopera temporaneamente non utilizzata.

E cosa succede in Italia? L'aumento delle richieste di cassa integrazione all'INPS da parte delle aziende italiane è in continuia crescita. Aldo Pugliese, Segretario Generale della UIL di Puglia e di Bari, palesa la sua preoccupazione e non ha torto se si pensa che nel mese di novembre 2012 sono stati autorizzati 108,3 milioni di ore di cassa integrazione guadagni, mentre nello stesso mese del 2011 ne furono autorizzati 84,9 milioni: l’aumento è del 27,5%. Invece, il rialzo sullo scorso mese di ottobre è del 5,1%. Complessivamente, nei primi 11 mesi del 2012, si è superato il miliardo di ore, eguagliando così il triste precedente del 2010.

“Urge una maggiore flessibilità del sistema creditizio nei confronti delle imprese in difficoltà, nonché misure concretamente incisive che consentano lo snellimento dell’iter burocratico per il rilascio di autorizzazioni in tempi competitivi rispetto agli altri Paesi europei, sbloccando, nel contempo, i finanziamenti comunitari a disposizione degli Enti Locali (Regione, Province e Comuni) – tuona Pugliese. Bisogna investire per stimolare un aumento della liquidità che, immessa sul mercato, dia vita a un circolo virtuoso in grado di generare consumi e quindi occupazione. A tal fine, prosegue, l’apertura di cantieri per le infrastrutture ed in particolare per la logistica e per i trasporti può sicuramente fare da volano ad un percorso di crescita e di ripresa economica”.

L’allarmante situazione nazionale non cambia registro quando si parla di Mezzogiorno. In Puglia, nel mese di novembre, sono stati autorizzati 2,8 milioni di ore da parte dell’Inps, con una diminuzione su ottobre scorso del 46,5% ma con un significativo rialzo del 20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Nel merito, le ore richieste all’Inps dalle aziende della Puglia per la cassa integrazione ordinaria (Cigo) a novembre diminuiscono, su ottobre 2012, del 17,6%, ma subiscono un vertiginoso aumento di 101,2 punti percentuali rispetto a novembre 2011.

Relativamente agli interventi straordinari (Cigs), a novembre registrano una riduzione rispetto ad ottobre scorso del 61,9%, ma evidenziano una vera impennata su novembre 2011 con +366,1%. Ciò significa che, rispetto allo scorso anno, è cresciuto notevolmente il novero di aziende della Puglia coinvolte in processi di ristrutturazione e che, dunque, attraversano serie situazioni di difficoltà tutt’altro che temporanee (a differenza dell’ipotesi della cassa ordinaria).
Solo per la cassa in deroga (Cigd) si segnano riduzioni sia su ottobre 2012 (-71,2%) che su novembre 2011 (-73%), ma “sono, purtroppo, soltanto illusorie – sottolinea Pugliese – in quanto molte aziende hanno esaurito la cassa in deroga tanto da ricorrere alla mobilità, sinonimo di dismissione dell’attività produttiva e del consequenziale licenziamento dei lavoratori”.

lunedì 17 Dicembre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti