Attualità

Emergenza scuola, si combatte contro i tagli alle Province e per cambiare la mentalità

La Redazione
Schittulli: "Ragazzi siete voi che dovete cambiare il nostro Paese, noi non riusciamo a cambiarlo. Dovete smuovervi, noi vi seguiremo!"
3 commenti 10

“Ragazzi siete voi che dovete cambiare il nostro Paese, noi non riusciamo a cambiarlo. Dovete smuovervi, noi vi seguiremo!”. Con questo monito rivolto alle numerose delegazioni di studenti provenienti dalle scuole superiori di Bari e provincia, giunte, questa mattina, nella Sala del Colonnato della Provincia di Bari, per visitare la Mostra fotografica sui Laogai, i campi di concentramento cinesi, nei quali milioni di uomini donne e bambini sono detenuti ai lavori forzati fino a 18 ore al giorno, il Presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli ha voluto esortare i giovani a farsi promotori del loro futuro. La visita della mostra è stata soprattutto occasione per dar vita ad un importante momento d’incontro tra il Presidente Schittulli, i presidi delle scuole e gli studenti che, in questi giorni, stanno vivendo le mobilitazioni di protesta per dire “no” alla riforma del Governo Monti.

Ho programmato questo incontro – ha spiegato Schittulli ai dirigenti ed agli studenti – per ascoltare le vostre criticità e rivolgerle agli assessori e dirigenti di competenza. Voglio rassicurarvi, innanzitutto, che la Provincia di Bari, nonostante i pesanti tagli – ammontano a 23 milioni di euro per il 2013 – non ha nessuna intenzione di ridurre o far cessare il sevizio di riscaldamento nelle scuole. In questo complesso periodo di crisi che si accompagna a forti incertezze, caos e perdita di fiducia nei confronti delle istituzioni, vorrei infondere ai ragazzi maggiore ottimismo nel spingervi a credere nelle vostre potenzialità e capacità. Sono consapevole di quanto sia difficile continuare ad andare avanti così in una condizione che minaccia la serenità di poter frequentare e vivere la scuola senza problemi. Le aule hanno banchi, sedie, muri e porte rotte e, in alcuni casi, piove anche dai soffitti;è una realtà che non rispetta la dignità degli studenti.

Il mio impegno sarà sempre quello di dare la caccia agli sprechi, ma chiedo ai dirigenti ed ai professori di non appesantire questa condizione, sollecitandovi a richiedere l’intervento dell’amministrazione provinciale prima che il danno sia diventato irreparabile. Ogni giorno sono chiamato a fare i conti con le richieste d’intervento urgente che provengono dai presidi ogni parte del territorio barese e con le risorse che scarseggiano sempre di più. I nostri fondi per le scuole – ha affermato Schittulli – arrivano dal Governo per poi passare dalla Regione Puglia e poi alle Province”. “Le scuole – ha continuato il presidente della Provincia di Bari – sono la casa della civiltà e della cultura  e come tali vanno rispettate come se fossero vostre.

E questa la mentalità che aiuta a far risparmiare noi e a non appesantire con le tasse le nostre famiglie. E’ questa la mentalità –ha ribadito – e la cultura che deve azzerare il confronto tra il Nord e il Sud del Paese, perché avere più rispetto ed attenzione per ciò che ci appartiene è già un inizio per cambiare in meglio”.

giovedì 29 Novembre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
3 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
michele bisaccia
michele bisaccia
9 anni fa

Bravo, perchè non cominciate ad abbandonare le Vostre poltrone in favore di noi ragazzi? La classe politica ha fatto in modo di lasciarci all’interno delle università per troppi anni, adesso che abbiamo conseguito 2 o 3 lauree (piu’ o meno) siamo diventati abbastanza “intelligenti” da capire che la malapolitica ha le ore contate! Dimissioni di Voi tutti!

Antonio Leone
Antonio Leone
9 anni fa

Ma che bravo Schittuli, strumentalizzare i ragazzi per mantenersi la poltrona…. Ma non si vergogna ? Schittulli fai l’uomo e dichiara pubblicamente che occupi un posto inutile in un carrozzone inutile! Questo si sarebbe un gesto utile a far risparmiare soldi per la scuola pubblica.

bari domani
bari domani
9 anni fa

Aaah!!Quante volte ho detto quello che Voi due avete sotto commentato!!Via gli enti inutili come:Provincia,regioni,circoscrizioni,municipi,doppio sindaco,triple giunte comunali,regionali,provinciali,di centro/sinistra,di centro/destra,consiglieri,assessori, butta/fuori,porta/borse…. ecc.ecc…..Tutti con guadagni da Pascià.Pensiamo ai giovani onesti e seri che son tantissimi. Non vado oltre….