Basket

Liomatic Group Cus Bari in partenza per Omegna: sabato ore 21 il big match

la Redazione
Il patron cussino Ronzo: "Dobbiamo guardare con fiducia avanti, credendo nelle nostre capacità di costanti miglioramenti"
scrivi un commento 18

La Liomatic Group Cus Bari è già in partenza alla volta di Omegna, in provincia di Verbania, dove sabato sarà di scena contro la Paffoni di coach Di Lorenzo, vecchia conoscenza dei parquet pugliesi, calcati con la maglia del Brindisi. Per gli uomini di coach Putignano un appuntamento ostico, ma nel quale proveranno a recuperare quel credito con la sorte che li ha visto soccombere nelle trasferte di Ferrara e Agrigento, sempre al fotofinish. Un match che la squadra affronterà con un Cardillo in più, al termine di una buona settimana di allenamenti per l'esterno biancorosso, finalmente dispensato dalle noie al polpaccio sinistro. Alla vigilia dell'appuntamento sono arrivate anche le parole del patron cussino, Errico Ronzo, che si è complimentato con i suoi per l'ultima convincente vittoria con Lucca.

"Lo scrupoloso lavoro quotidianamente svolto dal coach Putignano, dallo staff tecnico e dai medici – ha scritto il dottor Ronzo – si sta traducendo nei positivi risultati finora conseguiti dalla squadra che premiano e continueranno a premiare il loro impegno e quello dei ragazzi. Dobbiamo guardare con fiducia avanti, credendo unicamente nelle nostre capacità di costanti miglioramenti possibili attraverso la scrupolosa applicazione negli allenamenti e una specchiata etica comportamentale in campo e nella vita privata. Bravi tutti e forza, continuiamo così!".

A margine, diamo un'occhiata al probabile quintetto cui si potrebbe affidare coach Di Lorenzo dal 1': il giovane Tourè, classe '92, in cabina di regia (10 punti di media a uscita), l'esperto Villani (8.6), già visto con le maglie di Ruvo e Potenza e Saccaggi (miglior realizzatore con 13.9 ad allacciata di scarpe) sugli esterni; Masciadri (10.3 punti e 6 rimbalzi) e Farioli (7.5 e 5) sotto le plance. A completare le rotazioni, il cambio del play Mariani, l'alternativa agli esterni Picazio (6.6) e il terzo lungo Paci (8.4 e 6).

venerdì 16 Novembre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti