Attualità

Puglia, taglio ai trasporti e aumento tariffe

Mariangela Lacriola
Il PDL attacca Vendola
scrivi un commento 20

E' un disastro la situazione trasporti in Puglia. Il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese, chiede al presidente della Regione, Nichi Vendola, di intervenire contro il caos di treni e voli aerei da e per la Puglia.

Palese afferma: “Trenitalia ci ignora non rispettando gli impegni assunti mesi fa per il ripristino dei treni a lunga percorrenza da e per il centro nord. Intanto Ryanair, che dal 2009 ad oggi ha incassato dalla Regione Puglia ben 35 milioni di euro (iva compresa) di soldi pubblici, col passaggio all’orario invernale elimina il volo serale da Bari a Roma con un doppio danno: perdita di questo collegamento aereo e tariffe raddoppiate dal altre compagnie aeree, che non hanno più concorrenza sulla tratta a quell' ora. Il risultato è che se da Bari si vuole volare a Roma in settimana, e non alle 6 di mattina, si arriva a spendere fino a 300 euro”.

“Non è solo il Presidente Introna che può condurre questa battaglia e non va condotta solo contro Trenitalia, dichiara Palese, il Presidente Vendola, ormai distratto dalla campagna delle primarie, sta consentendo senza aprire bocca, una vera e propria mattanza sui collegamenti aerei e ferroviari da e per la Puglia”.

Per Palese, “Trenitalia ignora ogni impegno e questo è un fatto gravissimo che investe il Governo nazionale che sottoscrive il contratto di servizio, ma su Ryanair la Regione è parte in causa e comincia ad essere parte lesa insieme a tutti i cittadini. Dal 2009 ad oggi – afferma ancora – la Regione Puglia ha trasferito a Ryanair ben 29 milioni di euro (che con l’Iva diventano 35) sotto forma di contributo per incentivare il traffico aereo da e per la Puglia".

Con l’orario estivo Ryanair garantiva 21 collegamenti da Bari e 13 da Brindisi; ora i collegamenti si riducono a 16 da Bari e 9 da Brindisi.

 

mercoledì 14 Novembre 2012

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti