Basket

Liomatic Group Cus Bari, coach Putignano: “Giochiamo meglio di quando vincevamo, ora torniamo a farlo”

Mirko Cafaro
Nessun alibi per la squadra biancorossa
scrivi un commento 8

A meno di 48 ore dalla trasferta sicilina, gli animi si sono tranquillizzati, ma l'amarezza e la rabbia provocate da quel finale di gara con Agrigento sono difficili da archiviare. Non è andata giù ai biancorossi quell'ultima azione del tempo supplementare condita da due falli ai danni di Bisconti e Bonessio, che hanno impedito il canestro del possibile pari a tempo praticamente scaduto. La Liomatic Group Cus Bari con il tecnico Giovanni Putignano in testa, però, non cerca alibi e sarà impegnata già da questa mattina nel trasformare il contraccolpo subito sull'isola in energia positiva e spinta agonistica.

L'avvio di una nuova settimana è anche occasione propizia per scambiare due chiacchiere con il tecnico biancorosso. "Stiamo giocando meglio di quando portavamo a casa i due punti – attacca subito Putignano -. E' solo un momento in cui la vittoria non ci sorride, ma la squadra risponde positivamente e sono soddisfatto di quello che vedo e della crescita che continuiamo a registrare nel gruppo. Certo, perdere non fa mai piacere e dobbiamo invertire subito la rotta, già a partire da domenica. Contro Agrigento abbiamo condotto bene la gara per larghi tratti, poi loro sono stati bravi a rientrare e nel punto a punto conclusivo, come mi aspettavo, il fattore campo ha giocato la sua parte. Un paio di circostanze non ci hanno sorriso e nell'ultima azione mastichiamo un po' amaro per quello che poteva essere e non è stato per molteplici fattori. In ogni caso, da ogni gara dobbiamo acquisire elementi di miglioramento e crescita". Crescita che, soprattutto da parte dei più giovani sta avvenendo anche abbastanza in fretta: "Si sono calati subito nella parte – prosegue il tecnico – e stanno offrendo risposte oltre ogni aspettativa. Ma non è il caso di correre o caricarli di responsabilità più del necessario. Devono essere in grado di reggere l'urto non solo fisico di questo campionato: da loro mi aspetto che capiscano anche come approcciare l'aspetto psicologico".

L'ultima battuta è per Luca, prossimo avversario nel mirino dei cussini: "Domenica ci aspetta un altro cliente molto scomodo. Lucca ha dimostrato di avere ambizioni e dopo la promozione dello scorso anno ha messo su un gruppo esperto, che continua a rinnovarsi con l'arrivo di innesti dal mercato. Faremo di tutto per farci trovare pronti, mi auguro con il grande sostegno del nostro pubblico".

martedì 6 Novembre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti