Attualità

Ostello della gioventù a Palese, un destino ormai segnato

Gaetano Macina
La struttura è molto pericolante, si pensa ad un esposto alla Procura
4 commenti 633

“Lo voglio chiedere all'Amministrazione, visto che la struttura, ormai è in totale stato di abbandono, ove c'è mancanza di sicurezza dal punto di vista igienico – sanitario, si trova proprio sul lungomare di Palese a 20 metri dal mare. Invito l'Amministrazione a chiedere alla Regione che se non ci sono le condizioni di predisporre un piano alternativo, cioè, se non si può recuperare la struttura perché magari oggi non è più di moda l'ostello per la gioventù, è bene che sia abbattuto, che sia fatto un giardino, che sia venduto, ma non è possibile tenerlo in quelle condizioni”.

Queste parole, ampiamente condivisibili e di una chiarezza ineccepibile, furono pronunciate dal Consigliere Comunale Massimo Maiorano durante il dibattito in consiglio comunale per l’approvazione del programma triennale opere pubbliche 2012/2014 e relativo elenco annuale il 30 Luglio 2012.

Tempo fa anche il consigliere provinciale Nicola De Matteo e subito dopo il Presidente Francesco Schittulli lanciavano alla regione Puglia la proposta di acquisizione  dell’ostello per riqualificarlo ed adibirlo a contenitore culturale sul territorio.

Alla data odierna, né il Comune di Bari né tantomeno la Regione Puglia si sono degnati di dare una risposta a queste richieste.

Quante prese in giro, quante belle parole, quante promesse– dichiara sconsolato un cittadino – tra poco festeggeremo l’ennesimo compleanno da quando la struttura cessò di svolgere la sua funzione di polo di riferimento per tanti giovani provenienti da tutta Europa. Ricordo, dice il cittadino, quando ad Aprile 2008 i giornali titolavano: raggiunto finalmente un accordo tra Regione Puglia, Apt e Comune di Bari, per ristrutturare l'Ostello della Gioventù di Bari-Palese.

“La soluzione era stata formalizzata al termine di un incontro del 19 marzo, convocato dall'assessore al Turismo, Massimo Ostillio, al quale parteciparono  il capo di Gabinetto del Comune di Bari, il commissario e il presidente dei Revisori dell'Apt di Bari, nonché i funzionari regionali dei settori interessati (Lavori pubblici, Turismo e Programmazione) e dell'Azienda provinciale del Turismo.

La Regione avrebbe reso immediatamente disponibile il finanziamento di un milione di euro, già previsto e riveniente dall'Accordo di Programma Quadro "Sviluppo Locale", mentre il Comune di Bari si era impegnato ad accelerare l'iter delle autorizzazioni da rilasciare, dando la disponibilità all'intervento del proprio Ufficio tecnico per la redazione degli elaborati necessari a bandire, entro breve, la gara d'appalto.

Qualche mese dopo, ricorda sempre il cittadino, il commissario dell'Apt, l'azienda di promozione turistica a cui era affidato l'immobile, Franco Chiarello, dichiarava "Un milione di euro lordi per ristrutturare l'Ostello della Gioventù di Palese non basta, ma è un inizio e finalmente almeno possiamo cominciare. Soprattutto possiamo salvare la struttura prima che il tempo la distrugga e allora non ci sarà più nulla da fare”.

Era molto ottimista Chiarello che fra l’altro dichiarava anche: “In pratica secondo un accordo siglato pochi giorni fa tra l'Apt, e il Comune di Bari, saranno gli uffici tecnici a redigere il progetto che dovrebbe essere pronto per la fine di Novembre 2008. Intanto l'Apt che fa da stazione appaltante (va ricordato che l'immobile è di proprietà della Regione ndr) sta redigendo il bando che pubblicherà appena gli uffici tecnici avranno terminato il loro lavoro”.

Siamo alla fine del 2012, la Regione Puglia cerca di sottrarre il Kursal Santalucia ad un privato per la modica cifra di 2 milioni di euro mentre, al contrario, non spende nemmeno un euro e affossa definitivamente, con la complicità del Comune di Bari, il progetto di ristrutturazione e riqualificazione dell’Ostello della Gioventù ridotto ad un rudere fatiscente e pericoloso per l’incolumità pubblica e qualcuno.  Intanto, a Palese si sta pensando ad un esposto da inoltrare  alla Procura di Bari.

giovedì 25 Ottobre 2012

Notifiche
Notifica di
guest
4 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
bari domani
bari domani
9 anni fa

Buttatelo giù e costruite un bel palazzo da dieci piani alto e snello. Altro che ostello della gioventù bruciata!Tra amministratori, gestori e giovani che lo frequentavano, ecco cosa rimane. Nel “67” c’era: educazione,senso civico,rispetto ecc…….Continuate a palleggiarvi le responsabilità con il Comune centrale,tanto,la colpa, è sempre di tutti.E continuerò a dirvi che siete stanchevoli e ripetitivi quando, ogni volta, dite che i soldi a Bari, si spendono per altri quartieri.Se così fosse,un MOTIVO ci sarà.O no?Forse molto probabilmente non “interessate” alla città.

Francescoi Maiorano
Francescoi Maiorano
9 anni fa

Egregio signor Bari Domani a me sembra che tu abbia bisogno di un paio di occhiali perchè non haiu letto bene.Il senso dell’articolo credo che sia proprio quello di abbatterlo quel rudere. Responsabilità del comune centrale ? MA che cavolo dici ! Quel rudere non è del Comune ma bensì di proprietà della regione,Tralascio certe tue farneticanti affermazioni e poi…caro BARESE non dire che non interessate alla città, dici una grossa balla.Forse dimentichi che noi non eravamo interessati alla città tanto che volevamo staccarci mentre il tuo SINDACO non ha voluto, ci teneva alle nostre tasse ,o non ricordi? Pertanto la prossima volta informati bene prima di sparare balle

bari domani
bari domani
9 anni fa

L’articolo parla anche del comune di Bari,inoltre fa riferimento ai soldi per il Kursal-Santalucia di Bari per cui i soldi per l’ostello di palese non ci sono.Non ti accorgi sig.Maiorano(o fai il sordo perchè non vuoi sentire),che il territorio(che non c’è)di Palese-S.Spirito non interessa a TUTTA BARI!!!Sono arrivati i finanziamenti(ieri) per il nodo ferroviario BARI CENTRALE-BARI TORREAMARE .Lo sviluppo di Bari è ormai quello e cioè(ascolta queste balle veritiere):SanPaolo-Tondo di Carbonara con la cittadella della Giustizia-Stadio S.Nicola-fino ad unirsi a Loseto,ricucendo la città con detti TERRITORI.A sud è già abitativo il nuovo Q.re “Porta di mare” che si estenderà fino a Bari S.Giorgio ricucendo anche Torre a Mare con BARI. Non ci credi?Eppure ho detto solo poche cose…..ed è meglio.

bari domani
bari domani
9 anni fa

Dimenticavo:a Bari sappiamo benissimo da sempre che Voi non vi sentite nè Baresi nè di Bari,però il Sindaco Emiliano si è battuto con tutti i Baresi puri,affinchè non passasse il referendum(farsa)sull’autonomia non per le VOSTRE TASSE (che comunque arrivano sempre a Bari),ma per lo status di Città metropolitana.Con la perdita di circa 65.000abitanti tra Palese-Carbonara ecc…Bari non rientrava nel programma delle città metropolitane entro il 2015.Aspetta quando la provincia di Bari sparirà e sarà, FINALMENTE,istituita la città metropolitana. Vedrete che fine farete(con Bitonto?Con Foggia?Andate andate).Infine, per dirti che per il momento dovete subire.Il futuro di Bari è ad Ovest-a-Sudest-e a Sud. “Non u sit capit”. angore!!!