Attualità

Rigenerazione del complesso IACP a San Girolamo, oggi la riunione tecnica

la Redazione
Si è discusso sull'eventualità di rescindere l'appalto con la vecchia impresa e avviare una nuova gara
scrivi un commento 157

Questa mattina nella sede dello IACP di Bari si sono incontrati, su richiesta dei Sindacati inquilini ed il Comitato degli inquilini di San Girolamo, per una riunione tecnica, i vertici dell’Ente, gli Assessori del Comune di Bari Floriana Gallucci e Giovanni Giannini, il Segretario regionale del SUNIA Nicola Zambetti ed il Comitato degli inquilini “San Girolamo”, per fare il punto sulla rigenerazione del complesso IACP del quartiere.

Dall’incontro sono emerse diverse posizioni: Il SUNIA ed il Comitato inquilini, a seguito della comunicazione da parte dello IACP di Bari di non poter continuare il rapporto con le imprese aggiudicatarie dell’appalto, hanno chiesto di  avviare con atti deliberativi la rescissione del contratto e la relativa richiesta di risarcimento dei danni. Avviare le procedure per realizzare un nuovo appalto per rilanciare l’intervento di rigenerazione del complesso di proprietà dello IACP di Bari e trovare delle risorse per la manutenzione straordinaria dei singoli appartamenti che non vadano ad incidere sui badget della manutenzione ordinaria.

Il COMUNE di BARI ha precisato che Amministrazione Comunale ritiene improcrastinabile l’azione di recesso nei confronti delle imprese aggiudicatrici dell’appalto e quella di risarcimento del danno subito a seguito dell’inadempimento contrattuale. Ritiene altresì improcrastinabile la pubblicazione del nuovo bando di gara per l’aggiudicazione dell’appalto in tempi rapidi ed il relativo affidamento dei lavori a nuovi soggetti attuatori.
Infine, ritiene legittima la richiesta degli assegnatari di vedere ripristinato l’obbligo del locatore di procedere agli interventi di manutenzione straordinaria degli alloggi, idonei a garantire la fruibilità degli stessi, fatte salve la ripetizione delle somme destinate alla manutenzione di cui sopra dalle imprese che hanno provocato il danno.
Lo IACP di BARI concorda sulla necessità di rescindere il contratto con le imprese aggiudicatarie dell’appalto e di aver già deciso la risoluzione in danno, oltre a valutare a livello tecnico e giuridico tutti i profili di perseguibilità per tutelare gli interessi dell’Ente. Inoltre, si precisa che la fase di ripubblicazione del bando di gara sarà immediata e comunque preceduta dalle necessarie verifiche tecniche finalizzate al raggiungimento di un equilibrio economico, indispensabile a trovare nuovi interlocutori imprenditoriali sul mercato. Infine, si evidenzia che lo IACP di Bari non ha mai interrotto la manutenzione ordinaria sugli appartamenti e che comunque si impegna a verificare tecnicamente tutti i lavori di manutenzione straordinaria necessari a mantenere gli immobili in ottimo stato manutentivo fino all’avvio del Programma di riqualificazione, tale attività sarà contestuale a quella di ripubblicazione del bando di gara. L’impegno dell’Ente è di svolgere la suddetta attività nei prossimi sei mesi”.

I convenuti concordano l’impegno assunto dallo IACP di Bari e si danno atto che nei prossimi giorni vi sarà una riunione tecnica per concordare le manutenzioni da tenere sugli immobili oggetto della riqualificazione. Inoltre, convengono di informare la Regione Puglia, su quanto accaduto nell’applicazione del protocollo d’intesa sottoscritto tra Comune di Bari, IACP di Bari e Regione Puglia.

lunedì 22 Ottobre 2012

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti