Cronaca

Controlli a Libertà, Japigia e nel Borgo Antico: numerosi arresti e sequestri di droga e videogiochi

La Redazione
Tra gli arrestati anche dei minorenni
scrivi un commento 30

Si è concluso con 7 arresti in flagranza di reato, un furto di 70 kg di rame sventato, il sequestro di numerose dosi di cocaina, eroina ed hashish e 7 apparecchi videogiochi irregolari, un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato nei quartieri “Japigia”, “Borgo Antico” e “Libertà” del capoluogo pugliese da 50 Carabinieri a bordo di 25 mezzi della Compagnia di Bari Centro, delle “C.I.O.” dell’11° Btg “Puglia” e delle “gazzelle” del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari con l’ausilio di 10 Agenti della Polizia Municipale del Comune di Bari. In particolare:

a “Japigia”, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato il 31enne barese Francesco De Carolis, il rumeno 26enne Alin Panait (entrambi già noti alle forze dell’ordine) ed un suo connazionale 27enne, nonchè altri due minori, sempre di nazionalità romena, con l’accusa di furto aggravato in concorso. Gli stessi sono stati sorpresi e bloccati mentre si impossessavano di 70 kg di cavi e manufatti in rame da un ipermercato di via Oberdan. L’autovettura e gli arnesi da scasso trovati nella loro disponibilità sono stati sottoposti a sequestro mentre la refurtiva è stata restituita all’avente diritto. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, i primi tre sono stati associati in regime di arresti domiciliari mentre i minori, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, sono stati accompagnati presso l’Istituto di prima accoglienza “Fornelli” del capoluogo;

nel “Borgo Antico” i Carabinieri della Stazione di Bari San Nicola hanno arrestato il 30enne Giovanni Teseo, di Bari e già noto alle Forze di Polizia, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso e bloccato in via Filioli mentre cedeva una dose di eroina ad un tossicodipendente. La successiva perquisizione ha consentito di rinvenire altre due dosi, una della medesima sostanza l’altra di cocaina, oltre a 320 euro in contanti, ritenuti il provento dell’illecita attività, il tutto sottoposto a sequestro. L’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato in regime di arresti domiciliari;

al “Libertà” i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari Centro hanno arrestato un 32enne incensurato del luogo con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, a seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso di 37 gr. di hashish che deteneva all’interno di un esercizio pubblico da lui gestito. Nell’abitazione del 30enne i Carabinieri hanno trovato ulteriori 9 gr. della stessa sostanza, numerosi semi di marijuana ed un bilancino di precisione, il tutto sottoposto a sequestro. L’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato in regime di arresti domiciliari.

Nel corso del servizio infine, 7 giovani sono stati segnalati alla Prefettura quali consumatori di droga poiché trovati in possesso di complessivi 7 gr. di hashish, 5 gli esercizi pubblici ispezionati con il contestuale sequestro di 7 apparecchi videogiochi non conformi alle leggi vigenti, 50 sono stati i veicoli fermati e 95 le persone identificate, presso un circolo privato di via Calefati.

giovedì 11 Ottobre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti