Basket

Il patron Ronzo indica la rotta. Coach Putignano: “Vogliamo cinquemila persone al PalaFlorio”

Mirko Cafaro
E augura "in bocca al lupo al coach, allo staff tecnico e ai ragazzi"
scrivi un commento 23

La vigilia di una nuova stagione è sempre un misto di attesa, adrenalina ed emozione. Sentimenti che il patron della Liomatic Group Cus Bari, Errico Ronzo, fotografa al meglio nel suo messaggio alla squadra: "L'avvio di un campionato è il momento più emozionante dell'intera stagione agonistica – scrive – sia per l'aspettativa dei risultati, sia per l'ansia di raggiungerli. Tutte le squadre credono e si aspettano di vincere. Noi abbiamo lo stesso obiettivo, ma dobbiamo essere pronti ad accettare il responso del campo di gioco dove emergeranno i valori, non solo tecnici, degli atleti".

Un preambolo al quale, dall'alto della sua esperienza di giocatore e allenatore di serie A, oltre che di professionista nel suo ambito lavorativo, fa seguire alcune semplici regole per poter vivere una stagione ad alti livelli: "Massimi impegno e concentrazione negli allenamenti quotidiani per conseguire con pazienza i miglioramenti tecnici individuali, a volte apparentemente impercettibili, da mettere al servizio della squadra senza egoismi e in una logica di gruppo; rigorosa etica comportamentale in campo e nella sfera privata: l'Atleta che nel tempo non si dimentica, é quello che ha esercitato la propria attività con serietà, facendo poco rumore e rispettando l'avversario in ogni occasione; non esaltarsi dopo le vittorie e, soprattutto, non abbattersi dopo le sconfitte ma ricercare con il coach le cause e/o i propri errori che le hanno determinate piuttosto che imprecare inutilmente contro arbitri e avversari; accettare e rispettare sempre il responso del Pubblico, non solo quello amico, senza il quale non esisterebbe questo nostro magnifico sport che ho praticato per oltre venti anni da atleta e dieci da coach".

In ultimo, quindi, l'in bocca al lupo: "Al bravo coach Putignano, allo Staff tecnico e ai Ragazzi formulo gli auspici per un campionato avvincente e, sono certo, ricco di soddisfazioni personali e societarie, quelle che sapremo meritarci peró".

Quanto a coach Giovanni Putignano, abbiamo rubato anche a lui alcune battute su quest'inizio di stagione e sull'appuntamento in programma domenica 7 ottobre contro Matera (ore 18, PalaFlorio): "Un battesimo di fuoco – argomenta – contro una squadra molto forte, che ha già sciolto le emozioni dell'esordio battendo Omegna. Da parte nostra, però, c'è grande voglia, ambizione e consapevolezza delle difficoltà. In questo ottobre giocheremo ogni tre giorni sino al 21, dobbiamo farci tenere pronti e abbiamo bisogno del sostegno di tutti. Già da domenica auspico una massiccia presenza di persone. Vogliamo confermare quanto di buono fatto lo scorso anno, in campo e fuori. Mi piacerebbe vedere diecimila mani al PalaFlorio pronte a fare un chiasso infernale e un unico coro d'incitamento per i nostri colori".

venerdì 5 Ottobre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti