Cultura

Bari al centro del movimento Jazz europeo

Stefano Speranza
Il capoluogo pugliese ospiterà dal 27 al 30 Settembre l'assemblea generale "Europe Jazz Network"
scrivi un commento 215

Si è svolta stamattina presso la Sala Giunta della Regione Puglia, la conferenza stampa di presentazione della venticinquesima edizione dell’assemblea generale Europe Jazz Network. Sono intervenuti Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia; Gianbattista Tofoni, manager di Europe Jazz Network; Antonio Princigalli, coordinatore di Puglia Sounds e Vincenzo Bellini, portavoce di Bass Culture.
L’assemblea generale si terrà a Bari dal 27 al 30 settembre e prevede meeting, riunioni e attività riservati ai 120 delegati del network. Non mancheranno occasioni di promozione del jazz pugliese, anzi. Il Teatro Petruzzelli, infatti, ospiterà il 27, 28 e 29 settembre il “Puglia Sounds Jazz”.

Entusiasta la Godelli che ringrazia EJN, associazione che ha sposato i progetti proposti da Puglia Sounds, entrata a far parte del network a marzo 2011. “Europe Jazz Network rappresenta la rete dei principali festival di musica jazz europei e in quest’occasione incontra Puglia Sounds, che promuove talenti pugliesi a livello nazionale e internazionale come Gianluca Petrella, Mirko Signorile e Livio Minafra; l’assemblea generale che si svolgerà a Bari – afferma la Godelli – è un punto d’arrivo importantissimo dato che negli anni passati l’assemblea si è svolta ad Istanbul, Copenaghen, Helsinki e Tallinn.”

Interviene poi Giambattista Tofoni, illustrando la storia e le iniziative promosse da EJN. “Europe Jazz Network nasce nel 1987 in Italia, e ci ritorna proprio in occasione del venticinquesimo compleanno, dopo aver girato in lungo e in largo l’Europa ed aver organizzato circa 26mila concerti l’anno; è un’associazione internazionale che raggruppa 85 organizzazioni tra festival, club, associazioni e promoter indipendenti di 27 paesi, patrocinato e finanziato dalla Commissione Europea”. Seguono parole di elogio a Puglia Sounds: “Me ne hanno parlato per la prima volta durante un festival ad Amsterdam; gli artisti pugliesi oggi sono ospitati in moltissimi festival in tutta Europa. Bari, oggi, segue la Norvegia essendo capitale morale della cultura”.

L’assemblea di EJN segna un passo importantissimo per il jazz pugliese – sostiene Antonio Princigalli – artisti, produttori e mass-media si confrontano a livello internazionale e col mercato europeo, soprattutto”.

Gli eventi del Puglia Sounds Jazz saranno totalmente gratuiti e non si andranno a sovrapporre. Si esibiranno circa 75 musicisti, con particolare riguardo  all’Instabile Orchestra, il maggior collettivo di musicisti jazz che la Puglia abbia mai espresso” afferma Vincenzo Bellini, chiudendo la conferenza stampa illustrando nel dettaglio il programma dei 12 showcase che si svolgeranno all’interno e all’esterno del Teatro Petruzzelli, confidando nel favore del meteo.

Per visionare il programma completo del Puglia Sounds Jazz e per informazioni:
www.europejazz.net
www.pugliasounds.it/it/109/lassemblea_generale_europe_jazz_network_in_puglia/404/

giovedì 20 Settembre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti