Attualità

Alessandra Monno, esclusa a Miss Italia, è stata scelta per un film di mafia con Lorenzo Flaherty

la Redazione
La Puglia ha registrato il miglior risultato nella storia del concorso
scrivi un commento 292

"Sento il dovere di esprimere il mio più vivo ringraziamento alle concorrenti pugliesi che hanno partecipato a Miss Italia, in particolare a coloro che si sono distinte nelle dirette televisive di Rai 1 rappresentando con orgoglio la nostra regione e i loro comuni d'appartenenza".

Il commento è dell'esclusivista regionale del concorso, Mimmo Rollo. "Vorrei sottolineare che la Puglia, grazie alla grande performance di Alessandra, ha registrato uno dei migliori risultati della storia del concorso vincendo ben due fasce: Miss Wella Professionals e Miss Tv Sorrisi e Canzoni. Non accadeva dal 1999 – ricorda Rollo – che una pugliese vincesse due titoli nazionali, pertanto la sua prestazione è da considerare una delle migliori di sempre dopo la vittoria della foggiana Manila Nazzaro e i secondi posti della brindisina Sabrina Passante nel 2007 e della barese Mayra Pietrocola nel 2011".

La 20enne di Bari Alessandra Monno, infatti, dopo la vittoria di Giusy Buscemi ha acquisito il titolo di Miss Wella Professionals (in quanto seconda classificata) che, nelle dinamiche del concorso, è ritenuto più importante di quello che in precedenza aveva ottenuto di Miss Miluna. "A tal proposito – evidenzia l'esclusivista regionale – vorrei ringraziare anche i componenti della giuria di Turi perché in occasione di Miss Puglia hanno individuato la Monno come la concorrente che avrebbe avuto più chance tra le pugliesi: i risultati hanno dato loro ragione".

La Monno, tra l'altro, è stata selezionata assieme alla prima e alla terza classificata del concorso per partecipare ad un film di mafia che vede come protagonista l'attore Lorenzo Flaherty: lo ha confermato in conferenza stampa Patrizia Mirigliani rispondendo ad un giornalista. "Pur consapevole che quest'anno la Puglia avrebbe potuto vincere il concorso, ritengo – sostiene Rollo – che i risultati ottenuti ci debbano far guardare al futuro con molto ottimismo poiché abbiamo due pugliesi tra le dieci ragazze più belle d'Italia: Alessandra Monno e Gloria Radulescu. Inoltre, come sempre, la Puglia è stata la regione che ha proiettato percentualmente il maggior numero di concorrenti dalle prefinali alle finali, numericamente seconda sola a una regione che ha avuto modo di esprimere però più candidate. Un traguardo che è stato possibile raggiungere perché la bellezza pugliese è variegata e le concorrenti che abbiamo selezionato sono molto preparate".

Da rilevare, infine, che il format delle selezioni pugliesi è servito alle miss e ai loro parenti in funzione dello show che si è disputato a Montecatini: "Il laboratorio-Puglia – conclude l'esclusivista regionale – quest'anno è stato utile perché, con la formula degli angeli custodi, le concorrenti si sentivano più sicure delle performance dei loro parenti e amici, i quali avevano già sperimentato il comportamento da adottare in queste circostanze durante le selezioni del tour".

martedì 11 Settembre 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti