Politica

Riqualificazione di Loseto: ok del Consiglio al piano particolareggiato

Francesca Avena
Maggioranza compatta ma Emiliano grande assente in uno dei punti fondamentali del suo programma elettorale
3 commenti 200

La palla passa ora alla Regione, ma il piano di riqualificazione della zona storica di Loseto è stato approvato ieri in Consiglio a maggioranza compatta. Dopo le crepe createsi nell'ultima seduta del 2 agosto scorso (http://www.barilive.it/news/Politica/195350/news.aspx) – quando il centrodestra ed alcuni dissidenti del centrosinistra hanno abbandonato l'aula proprio nel momento in cui si sarebbe dovuto parlare del piano particolareggiato di Loseto, creando non poco imbarazzo per il sindaco (http://www.barilive.it/news/Politica/195343/news.aspx) – , finalmente gli uomini di Emiliano hanno mostrato unanimità nel voto.

Mentre i piani particolareggiati relativi ad altri quartieri di Bari giacciono nei cassetti dell'amministrazione comunale da decenni, e mentre si continua a chiedere più attenzione nei confronti non solo delle periferie ma anche dei quartieri che attendono interventi di riqualificazione (vedasi il Libertà), almeno i cittadini di Loseto possono tirare un sospiro di sollievo. "Ci sono differenze notevoli tra la vecchia e la nuova Loseto – ha fatto notare il consigliere Peppino Loiacono (Lista Simeone) – e lo dimostra il fatto che nella zona vecchia si usa ancora fare la ricotta in casa e il vincotto"; pertanto, grazie agli interventi di riqualificazione, le due zone potranno "avvicinarsi".

Diverse le polemiche sull'assenza – giustificata da motivi familiari – del sindaco in occasione di questa seduta e della discussione sul piano particolareggiato in quanto "punto fondamentale del programma elettorale di Emiliano", come dichiarato dal consigliere Pierluigi Introna (SEL).

venerdì 31 Agosto 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
3 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Gabriele  Piscitelli
Gabriele Piscitelli
9 anni fa

In Consiglio Comunale non cerano solo i residenti “di Loseto”. Cerano anche gli “Operatori delle Piscine Comunali”. Cera anche il sig. Piscitelli Gabriele in Consiglio Comunale a rivendicare Civilmente a legalità della delibera di giunta nr. 28 del 28 gennaio 2010, in quanto questa volta e stata recepita l’attenzione da parte del Sig. Presidente del Consiglio Comunale, e trasmessa l’ATTENZIONE agli Organi interessati che sarebbero dalla Giunta, Sindaco, Segretario Generale con delega SINDACALE di Direttore Generale e al sig Direttore della Ripartizione del Personale. In quanto anche le dichiarazioni fatte il Bari, 09 dicembre 2010 e il Bari, 29 febbraio 2012. son sono in fede al dlg. 241/1990. e s.m.i.. e al dlg. 165/2001. e alla legge 104/92. Visto come riportata l’assenza giustificata del sig. sindaco. In quanto Molti si dovrebbero fare una esame di COSCENZA.Gabriele Piscitelli dipendenta Comunale.

Gabriele   Piscitelli
Gabriele Piscitelli
9 anni fa

Nei Consigli Comunali e più presente Gabriele Piscitelli al posto degli attuale/i sindaco e assessori, “certamente forse in caso di verifiche di richiesta di atti troverebbero la scusanza di dire ero assente…………………. alla delibera di giunta nr. 28 del 28 gennaio 2010. Fatta nei confronti del dipendente Comunale Gabriele Piscitelli “.

Gabriele Piscitelli
Gabriele Piscitelli
9 anni fa

Comunicato Denuncia ai Signori della Giunta Comune di Bari e al sig. Sindaco con delega Assessorato al Personale. Visto in data odierna nell’Albo Pretorio Onlai. Bari, 01 settembre 2012. La delibera di Giunta nr. 478 del Bari 03 agosto 2012. Art. 40. Punto 1^ e Punto 3^. E per quanto siete stati disattesi alla normativa del dlg. 165/2001. e delle dichiarazioni fatte il Bari, 09 dicembre 2010. Si chiede in fede alla normativa del dlg. 165/2001 la Verifica della delibera di Giunta nr. 28 del 28 gennaio 2010. Richiesta Pubblicamente anche in Consiglio Comunale del Bari, 30 agosto 2012. Tanto per diritto di non discriminazione dei diritti del dipendente Comunale, da riportare davanti alla Magistratura del Lavoro.