Attualità

Sanità, 330 posti di lavoro a rischio

La Redazione
L'Usppi chiede l'intervento della Regione
scrivi un commento 37

Il governatore della Regione Puglia Vendola e l’Assessore Regionale alle Politiche della Salute Attolini, intervengano per scongiurare il taglio di 330 di posti di lavoro da parte della Cbh", a chiederlo è il segretario regionale del sindacato Usppi Nicola Brescia.

Il segretario regionale Brescia prende le distanze dai tagli decisi dalla Asl, che riducendo le prestazioni in convenzione con il gruppo Cbh priveranno, a loro giudizio, i pazienti di numerosi sevizi. “La Regione – accusa – sembra rinunciare a chiedere ad una azienda accreditata per un considerevole numero di attività sanitarie, l’erogazione di questi sevizi, probabilmente non appetibili dal punto di vista imprenditoriale,ma assolutamente utili a soddisfare il bisogno di salute di una fascia di popolazione altrimenti destinata a non ricevere prestazioni essenziali."

Il segretario Brescia dell’Usppi  chiede  che i criteri per i tagli dei posti letto siano oggettivi, trasparenti e condivisi con il territorio. Di qui, la richiesta al governatore pugliese e all’assessore regionale alle politiche della salute di farsi carico della vertenza, sensibilizzando il prefetto

martedì 21 Agosto 2012

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti